VIDEO/ Ex Irisbus, Famiglietti: “Governo non abbandona gli operai. Del Rosso mantenga aspettative”

0
5

“L’Industria Italiana Autobus deve poter camminare sulle proprie gambe, come pure già riferito dal premier Matteo Renzi. Sono sicuro che il Governo seguirà e non lascerà soli i lavoratori della Valle Ufita”.

E’ questo quanto affermato dal deputato Pd Luigi Famiglietti, stamane presente a Montemiletto per un vertice tra i primi cittadini del comprensorio, chiamati a discutere della difficile vertenza della Mondial Group.

Come già ribadito in occasione della Festa dell’Unità che si è tenuta ad Avellino nel weekend, il deputato originario di Frigento prova a fare chiarezza rispetto agli attacchi che sono arrivati nei confronti del Governo Renzi, tacciato anche ieri dai sindacati nazionali di essere assente rispetto alle vicende che hanno coinvolto nel recente passato la ex Irisbus di Flumeri e Termini Imerese.

Renzi incontra gli operai ex Irisbus
Renzi incontra gli operai ex Irisbus

“Il Governo non è in ritardo – assicura Famiglietti – Parliamo di due vertenze nazionali che si sono risolte con l’ingresso di nuovi imprenditori. Oggi occorre verificare se questi sono in grado di far ripartire le nuove produzioni o se, al contrario, occorre lavorare per trovare una soluzione alternativa.

Per quel che riguarda la nostra provincia e l’ex Irisbus, occorre capire se Stefano Del Rosso sia in grado di dare seguito alle aspettative. Per Irisbus – aggiunge Famiglietti – c’è una richiesta di finanziamento all’esame di Invitalia. Da parte del Governo c’è la disponibilità a finanziare questa iniziativa ma è l’imprenditore che deve provvedere alla produzione”.

Sul caso Mondial, invece, Famiglietti ha suggerito l’ipotesi – in uno con gli altri parlamentari irpini – di verificare se la questione della fabbrica di Montemiletto sia già stata inserita dal Ministero competente nelle aree di crisi o, al contrario, di accendere i riflettori nazionali sulla vicenda.

“Seguiremo con il Comune e con la Regione la questione Mondial – ha detto – e non lasceremo soli questi operai. Personalmente mi impegnerò per redigere una mappa delle aree industriali in provincia di Avellino, verificandone il numero di lotti disponibili capaci di attrarre investimenti e nuova occupazione”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here