VIDEO/ Dramma Mondial Group, da Montemiletto l’appello alle eccellenze industriali

0
4

Da Montemiletto arriva l’appello alle eccellenze industriali del territorio irpino a salvaguardare le posizioni occupazionali delle maestranze della Mondial Group.

E’ questo quanto emerso nel corso del summit dei sindaci convocato stamane al palazzo comunale di Montemiletto dal primo cittadino Agostino Frongillo, appuntamento al quale hanno preso parte – tra i vari – anche il deputato e sindaco di Frigento Luigi Famiglietti, il sindaco di Venticano Luigi De Nisco e il sindaco di Montefalcione Maria Antonietta Belli.

Domani a Napoli, intanto, è atteso il tavolo voluto dal presidente del Consiglio Regionale campano, Rosetta D’Amelio, che ha già incontrato i lavoratori dell’azienda prossima alla chiusura.

I lavoratori non si rassegnano: si sentono presi in giro dalla proprietà e si dicono pronti a tutto pur di difendere i loro diritti.

Lo scopo è quello di fare rete attorno ai 71 dipendenti in mobilità e pressione sulla proprietà della Mondial affinchè ci ripensi.

La platea dei lavoratori della Mondia
La platea dei lavoratori della Mondia

“Questa mattina – ha detto Frongillo – abbiamo incontrato i sindaci del comprensorio per discutere di questa grave situazione che si sta delineando, per portare all’attenzione degli organi regionali e nazionali la questione dei 71 licenziamenti alla Mondial, una vera e propria bomba sociale che da qui a qualche anno è destinata purtroppo a scoppiare.

La politica a livello regionale può fare tantissimo – dice Frongillo – Può prender atto del clima di disperazione che noi sindaci viviamo in prima persona e portare i problemi nelle sedi più qualificate di quelle dei Comuni, sedi che possono trattare direttamente con gli organi nazionali e con le Leggi che dovranno provvedere a dare sollievo a questa disperazione”.

Di qui l’appello di Frongillo ai sindaci dei territori intervenuti al summit odierno, “… affinchè prendano impegni con le eccellenze industriali locali, ciascuno per proprio conto e competenza, qualora la situazione dovesse incancrenirsi, dando così una possibilità a queste persone in difficoltà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here