Volturara – In 300 metri di spiazzale ritrovati i compiti in classe

0
42

C’è chi vorrebbe dimenticare la propria carriera scolastica e chi, invece, è costretto, a sua insaputa, a farci i conti dopo essersi lasciato alle spalle un periodo che si credeva impresso solo nei ricordi. Ma, per la serie ‘verba volant, scripta manent’, il passato ritorna e l’incubo del tempo che fu riaffiora attraverso documenti infallibili: i compiti in classe. Centinaia, di ottimo, mediocre, buono e quasi sufficiente a fare da moquette a 300 metri quadrati di spiazzale. E’ quanto è successo a Volturara dove, tra una pizza ed un cassonetto del pattume, sono riaffiorati gli indimenticabili fogli a macchie rosse e blu, infallibile testimonianza di anni scolastici all’insegna dell’incubo del giorno dopo. Una vera attrattiva per i ‘vecchi’ studenti che, in massa, hanno fatto ressa davanti alla Scuola Media locale con la speranza di trovare almeno uno dei compiti che in passato avrebbero tanto voluto accartocciare e soprattutto dimenticare. Ed, insieme ai fogli di computisteria, tanti ricordi, belli e meno, ad occupare le menti di chi da tempo aveva messo da parte quello stralcio di vita passata che, in un modo o nell’altro, riaffiora per dimostrare che niente si dimentica e tutto, prima o poi, torna… anche le insufficienze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here