Violenza sulle donne, il dramma nel dramma: i minori. “Non li lasciamo soli”

0
597

Violenza sulle donne, il dramma nel dramma: i minori. La violenza assistita è un fenomeno che merita attenzione. Molta. Ne merita molta, per non lasciare sole le donne ma, soprattutto, per non lasciare da soli i figli, le figlie, minori, vittime innocenti di storie assurde.

La dottoressa Maria Calabrese, psicoterapeuta CADMa “Antonella Russo” e Coordinatrice CAV “Demetra è Donna”, lo mette bene in evidenza durante l’incontro formativo organizzato con l’Ordine degli Avvocati di Avellino.

“A volte – afferma – cosa assurda, non viene favorito il rapporto con la madre, il legame materno, sopravvalutando la figura paterna. E, spesso, si va in contrasto con il vissuto del minore”.

“Noi – prosegue Maria Calabrese – a Casa rifugio Antonella Russo ospitiamo una grande popolazione che parte da un anno e va ai 18. Ora che si avvicina Natale, da un certo punto di vista le cose sono un po’ più difficili, ma cerchiamo in ogno modo di costruire un clima di solidarietà e l’atmosfera giusta”.

Gli eventi di sensibilizzazione e formazione di “Demetra” sicuramente proseguiranno. “Le donne che hanno subito violenza sono spesso demotivate, sono sole, quindi è necessario avviare un percorso di accompagnamento che deve essere seguito da più figure. Per questo motivo, è importante formare e senbilizzare. Questa è la nostra sfida, questa deve essere la sfida di tutti”.