Violenza in città, Prc: “La repressione non serve e non basta”

0
2

Avellino – La repressione non serve e non basta. È il punto di vista del circolo del Prc “Ernesto Guevara” in merito all’ultimo tragico evento di via De Concilii. “Apprendiamo con stupore – dichiara Andrea D’Alessandro – dei provvedimenti studiati dal comitato di ordine pubblico di Avellino per fronteggiare l’escalation di violenza registratasi nel mondo giovanile negli ultimi tempi. Al di là di un legittimo rafforzamento del presidio di pubblica sicurezza nelle aree maggiormente frequentate da ragazze e ragazzi – a patto che questo non significhi lasciare completamente scoperte altre zone della città – e dell’auspicabile pedonalizzazione della zona di Via De Conciliis, riteniamo assolutamente inutile l’annunciata ordinanza di chiusura anticipata dei bar (parlare di locali notturni in città è dire una falsità). Noi riteniamo che il problema da affrontare nella nostra realtà sia esattamente l’opposto di quello dichiarato da chi è preposto a garantire la vivibilità del territorio. Non è con una svolta repressiva che si fronteggia quello che politici e non solo chiamano ‘disagio giovanile’. L’emergenza non è nell’aggregazione ma nella solitudine. Che sfocia nelle logiche del branco o nei drammi esistenziali. Le risse e i suicidi sono figli delle stesse dinamiche. Secondo la nostra forza politica, che in città è rappresentata in prevalenza da giovani, punto di partenza sono due elementi. C’è un problema generazionale, che vede coloro che hanno meno di 30 anni senza punti di riferimento, a causa innanzitutto della debolezza del sistema informativo e lavorativo. E ad Avellino questo quadro è aggravato dall’assoluta incapacità di ascolto da parte delle istituzioni e in generale dall’assoluta inconsistenza delle politiche giovanili. La legge del più forte, in una terra senza identità, vale ovunque. Perchè non dovrebbe essere così tra i giovani? E’ necessario aprire un confronto su questi temi. Subito”. Ed è per questo che il Prc invita il sindaco, l’assessore alle politiche giovanili Genovese e chiunque voglia confrontarsi su questi temi a una pubblica assemblea che si terrà giovedi, dalle 17,30 nel piazzale antistante la Villa Comunale di Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here