Situazione Scuole, l’affondo del sindacato

0
2

Avellino – “Il nuovo anno scolastico inizia con i soliti problemi aggravati da situazioni pregresse e nuove. In particolare l’edilizia scolastica si trascina da sempre in uno stato di estremo abbandono; tanti proclami, tante premesse: i fatti sono sotto gli occhi di migliaia di studenti, genitori, operatori della scuola. Diventa difficile operare nel quotidiano, garantire concretamente quel dirittto allo studio e alla formazione così blaterato negli auguri di inizio anno da politici e amministratori”. Così in una nota della Flc Cgil. “La scuola secondaria superiore si trascina così in una situazione di estrema precarietà con difficoltà evidenti nella generalità degli istituti e drammaticità recenti a cui si danno risposte vaghe ed improbabili. Siamo stati presenti alla inaugurazione del ‘nuovo’ edificio dell’Itc Fortunato, felici e consapevoli che decenni di lotte dovessero concretizzarsi con l’ingresso in aula di centinaia di alunni. Poi ci siamo resi conto della superficialità con la quale sono state affrontate altre questioni altrettanto serie e urgenti. A tutt’oggi gli studenti dell’alberghiero, del magistrale, del lieco Colletta, sono costretti in spazi indecenti d insufficienti che determinano condizioni di disagio e doppi turni. Gravissima ed irrisolta la situazione dell’Itis Dorso”. Da qui: “La Provincia ha l’obbligo di risolvere la questione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here