Viola Alt durante il lockdown: assolto

Viola Alt durante il lockdown: assolto

21 Dicembre 2020

di AnFan – Non si ferma all’alt dei carabinieri, assolto 20enne di Quadrelle. Era accusato di aver violato le prescrizioni previste dal Dpcm in materia di contenimento del Coronavirus.

A emettere la sentenza di assoluzione è stato il giudice monocratico del Tribunale di Avellino Lucio Galeota. I fatti risalgono allo scorso 19 marzo (2020), quando in pieno lockdown, il giovane non si era fermato all’alt ed era fuggito inseguito in auto dai carabinieri. I militari, dopo una perquisizione, avevano trovato roncole, asce, e in base a quanto previsto dall’art. 4 della legge n. 110 del 1975 era stato contestato al giovane il porto ingiustificato di armi atte ad offendere. L’uomo, inoltre, fu rinvenuto alla guida dell’automobile sprovvisto della patente di guida.

La strategia dell’avvocato, Liberato Saveriano, ha incluso i riferimenti a una serie di sentenze consolidate della Corte di Cassazione.