VIDEO / Un anonimo cittadino dice “grazie” alla Protezione civile di San Potito. E le regala un’ambulanza

16 Luglio 2020

Alfredo Picariello – Non è detto che sia un “riccone”. Ma ha voluto comunque gettare il cuore oltre l’ostacolo. Ed ha deciso di “ringraziare” la Protezione civile a modo suo. E che modo. Il “pacchetto regalo” è stato più che gradito. Una nuova ambulanza, molto utile e dotata di moderne attrezzattute, pronta ad essere utilizzata, con tanto di defibrillatore, monitor multi parametrico, sanificatore ad ozono, tre barelle, materiali e attrezzature politraumatizzati, sedia portantina, aspiratori di secreti.

Succede a San Potito Ultra, a due passi da Avellino, dove un anonimo cittadino ha voluto donare alla Protezione Civile un’ambulanza, un modo più che concreto per dire “grazie” ai volontari dell’associazione per tutto il lavoro svolto in particolare nel periodo di lockdown. Un periodo particolarmente duro, durante il quale la Protezione Civile presieduta da Felice Preziosi, è stato un indispensabile punto di riferimento.

San Potito Ultra: il sindaco Pasquale Nazzaro con la Protezione Civile

“Un omaggio molto utile non solo per San Potito ma anche per le comunità vicine”, sottolinea Preziosi. Oltre 20 i volontari che, in modo alternato, prestano servizio nella Protezione Civile. Impegnati nelle più svariate attività.

“Ho trovato dei ragazzi meravigliosi, la Protezione civile ci è stata vicina in tutto il periodo dell’emergenza”, afferma il sindaco di San Potito Ultra, Pasquale Nazzaro. Il quale, dopo aver ringraziato l’anonimo donatore, invita tutti i cittadini a non abbassare la guardia e a tenere sempre alta l’attenzione nella battaglia contro il coronavirus.

Protezione civile di San Potito Ultra