VIDEO/ “Avellino is my second home”. Green si ripresenta e punta in alto

3 Dicembre 2015

“Avellino is my second home”.

Marques Green si (ri)presenta al pubblico avellinese in occasione della conferenza stampa che ha annunciato nel pomeriggio il ritorno (il quarto) del folletto di Philadelphia a casa Avellino.

In vista della difficile trasferta di Varese, dunque, la Sidigas Avellino di coach Pino Sacripanti potrà contare sul playmaker che ha scritto la storia recente della beneamata biancoverde, richiamato all’ombra del Partenio per dare man forte a Blums e compagni, intrappolati in un periodo assai difficile sotto tutti i punti di vista.

Con il gm Nicola Alberani al seguito (e Sacripanti seduto tra i giornalisti nelle retrovie, ndr), Green ha detto: “Mi sento bene. In estate mi sono allenato tanto a Philadelphia. E’ una grande città dove ci sono tanti professionisti che si preparano per l’inizio dei campionati in autunno. E’ chiaro che non ho ancora la forma partita ma posso dire di sentirmi pronto”.

Ho scelto Avellino perchè è la mia seconda casa – ha continuato – Era la situazione migliore per rientrare in corsa. Sensazioni? Penso sia come le altre volte. Guardiamo avanti e puntiamo alle Final Eight e ai playoff, sperando di poter prolungare la mia presenza qui fino a fine campionato”.

Green parla anche dello scorso campionato, quando fu chiamato da coach Vitucci a sette giornate dalla fine (esordì a Trento con una sconfitta): “Rispetto a marzo è tutto diverso, dentro e fuori dallo spogliatoio. In campo c’è un’atmosfera nuova, credo che quest’anno sarà tutto più semplice anche perchè nella passata stagione non ho fatto propriamente bene. Sacripanti? “Ci siamo scontrati tante volte da avversari quando lui allenava Cantù. Vincere insieme oggi è l’unico obiettivo”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.