Valle Ufita no, Argentina sì: Fiat Industrial punta sul Sud America

0
5

No ai bus in Valle dell’ Ufita, sì a 200 milioni di investimenti per la produzione di macchine agricole in Argentina. Sergio Marchionne, Amministratore delegato di Fiat industrial ha annunciato gli investimenti in occasione di un incontro con Cristina Fernandez de Kirchner, presidente della società Case New Holland. Si tratta di nuovi fondi, dopo quelli stanziati nell’aprile dell’anno scorso. La strategia della Fiat e la volontà di delocalizzare o quantomeno ricercare soluzioni economiche altrove si fanno sempre più lampanti. Solo pochi giorni fa Marchionne aveva gelato i lavoratori della Irisbus di Flumeri, ribadendo la volontà di non tornare a costruire bus in valle dell’Ufita. A stretto giro di lancette l’annuncio di “nuove linee di prodotti che vanno incontro alla domanda interna e degli altri mercati dell’America Latina” e l’impegno a “sviluppare un centro di eccellenza per la produzione ed esportazione di macchinari agricoli e motori diesel di alta tecnologia e con un elevato contenuto locale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here