Unisannio, Polo Didattico di via Delle Puglia: dal Miur 6 milioni e mezzo di euro

0
690

Il Ministero dell’Università della Ricerca assegna 6 milioni e mezzo di euro all’Università del Sannio per un importante intervento di riqualificazione energetica, impiantistica, strutturale ed architettonica del plesso didattico di Via delle Puglie.

Il progetto, che interessa l’edificio attualmente sede del Dipartimento DEMM, si è posizionato quinto nella graduatoria delle 43 università statali che hanno avuto accesso ai contributi del Fondo per l’edilizia e le infrastrutture di ricerca. L’intervento si avvale anche di un finanziamento di oltre 4 milioni della Regione Campania per un totale complessivo del progetto di oltre 10 milioni di euro.

La struttura dell’Università del Sannio, di 6.200 mq, sarà integralmente riqualificata con efficientamento energetico di livello NZEB (Nearly Zero Energy Building). Saranno ripensati gli spazi che ospitano le aule, i laboratori, gli uffici, la biblioteca e l’aula magna. Il progetto prevede la riqualificazione delle coperture con la creazione di un tetto-giardino e degli spazi esterni, con l’eliminazione delle aree di parcheggio interne, la creazione di spazi attrezzati fruibili dagli studenti e con l’inserimento di nuove piantumazioni arboree.

Il progetto recepisce i criteri e le scelte tecniche individuate sulla base di principi di sostenibilità ambientale, economica e sociale, con attente considerazioni in merito al contesto territoriale specifico.

Il progetto è in piena continuità con quanto già realizzato nel vicino plesso didattico di Via dei Mulini, sede del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, e con la struttura sportiva del PALAUNISANNIO in fase di costruzione. L’avvio dei lavori è previsto entro il 30 giugno 2023.

“Il vasto piano di riqualificazione edilizia che sta interessando UNISANNIO trova un altro significativo sostegno, a conferma della validità delle idee progettuali messe in campo – dice il Rettore Gerardo Canfora -. La nostra visione di campus urbano moderno e sostenibile, pienamente integrato nel centro cittadino, nasce e si sta realizzando per consegnare in tempi brevi alla comunità studentesca luoghi sempre più belli e accoglienti dove formarsi, crescere in competenze, e vivere pienamente l’esperienza universitaria”.