Uilm, accordo su cig in deroga per 6 mesi. Nuovo round il 15/11

14 Ottobre 2013

”A fronte dell’impegno del Governo e della Regione Campania a garantire tempestivamente le risorse per la cassa in deroga in favore dei 400 lavoratori della Irisbus di Avellino, Fiat Industrial si e’ detta pronta a farvi ricorso, nonche’ a ritirare la procedura di licenziamento aperta la settimana scorsa”. Lo afferma, in una nota, Gianluca Ficco della Uilm nazionale precisando che ”le parti, che oggi hanno siglato una sorta di preliminare, si incontreranno nuovamente nei prossimi giorni in sede regionale per stipulare l’accordo definitivo. La cassa in deroga sara’ garantita per 6 mesi a partire dal 1/1/2014 (fino al 31/12/2013 restera’ in vigore l’attuale cassa straordinaria), fermo restando naturalmente la possibilita’ di richiederne successivamente la proroga al persistere dei requisiti e delle condizioni di legge. Presso la Regione chiediamo anche l’apertura di un tavolo l’indotto di primo livello, a sua volta travolto dalla decisione di chiusura”. Per quanto riguarda le prospettive di reindustrializzazione – spiega il sindacalista – ”il Governo ha dichiarato di aver ricevuto due manifestazioni di interesse da parte di imprese produttrici di autobus anche di caratura internazionale, mentre Fiat Industrial ha confermato la propria piena disponibilita’ a favorire qualsiasi progetto”. Il prossimo incontro presso il Ministero dello Sviluppo economico e’ fissato per il giorno 15 novembre, cosi’ da verificare lo stato di avanzamento delle ipotesi di reindustrializzazione.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.