Trasporti,Salvatore a Cusano: La programmazione esecutiva compenserà

0
10

Ente Provincia – Amministratori ancora a lavoro prima della pausa estiva: si riunisce oggi l’assise provinciale di Piazza Libertà. Il Presidente del Consiglio Erminio D’Addesa ha convocato in seduta straordinaria ed in prima convocazione per le ore 16.00 nella Sala delle Adunanze di Palazzo Caracciolo l’assemblea per la discussione dei seguenti argomenti: approvazione del Piano dei Trasporti di Bacino della Provincia di Avellino (relatore assessore Eugenio Salvatore); variazione al Bilancio di Previsione e suoi allegati (relatore assessore Giovanni Colucci); lite Iandolo Costruzioniu s.r.l. c/AP – Esecuzione Decreto Ingiuntivo n. 569 / 07 del Tribunale di Avellino – Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio; Lite Napodano Antonio c /AP – Esecuzione sentenza n. 39 /07 del Giudice di Pace di Montoro Superiore – Riconoscimento Legittimità debito fuori bilancio; Lite Raviele Felicia c/AP – Esecuzione sentenza n. 187/07 del Giudice di Pace di Cervinara; Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio; ordine del giorno del Presidente del Consiglio sulle tematiche in materia di agricoltura promosse dalla Federazione Provinciale Coldiretti (relatore assessore Franco Lo Conte). Intanto restano accesi i riflettori sulla pianificazione dei trasporti. L’assessore comunale al ramo presso il Comune del Tricolle, nonché consigliere provinciale in quota Forza Italia, Generoso Cusano, aveva infatti sollevato il caso Ariano anticipando di chiedere alla presidente Alberta De Simone e all’assessore Salvatore la possibilità di tenere maggiormente conto delle esigenze di Ariano Irpino, descritta da Cusano come ‘città complessa sotto l’aspetto della organizzazione del servizio’. Di qui la richiesta di rivedere quanto deciso fino a questo momento. Secondo Cusano, Ariano vivrebbe con tantissime esigenze, che non possono essere riferite soltanto alla dorsale Manna-Camporeale sulla quale la Provincia avrebbe posto l’attenzione. L’azzurro ricorda che alcune delle 24 contrade arianesi sono abitate da oltre mille persone. Dal canto suo l’assessore provinciale Eugenio Salvatore precisa che l’approvazione di oggi riguarderà soltanto il piano trasporti preliminare. “Con la programmazione esecutiva triennale invece – spiega l’esponente della Giunta De Simone, da poco alla guida del nuovo assessorato – verranno compensati i numeri e i costi imposti dalla Regione per il piano provinciale in maniera più equilibrata su tutto il territorio irpino”. Salvatore sottolinea che il disagio non è solo di Ariano, stando il piano stretto anche al capoluogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here