Teatro: Gli artisti Lucchese e Di Gianni omaggiano Carlo Gesualdo

0
2

Avellino – Dopo la pausa estiva, riprendono gli appuntamenti de “Il Madrigalista – Genio e follia del principe dei musici”, il cartellone di eventi organizzato dal Teatro comunale irpino per celebrare i 400 anni dalla morte di Carlo Gesualdo da Venosa a cui è intitolato il Teatro di piazza Castello.
Nel giorno della morte del Principe Carlo Gesualdo, a 400 anni esatti da quel lontano 1613, domani, domenica 8 settembre 2013, il Teatro comunale di Avellino, rende omaggio al suo genio musicale e alla sua figura di mecenate nel tardo Rinascimento con un doppio appuntamento di grande richiamo. Si parte alle 18 con la mostra del Maestro di Pittura Pino Lucchese che presenterà il suo personale “Omaggio a Carlo Gesualdo” esponendo nel Foyer del Teatro i suoi dipinti ispirati alla vita del grande madrigalista. Al vernissage della mostra del Maestro Pino Lucchese interverranno Fiorentino Vecchiarelli, presidente dell’Accademia dei Dogliosi di Avellino, la scrittrice, scenografa e costumista Paola Nazzaro, la giornalista de Il Mattino e critico d’arte Stefania Marotti.
La mostra di Pino Lucchese sarà ospitata nel Foyer del Teatro “Carlo Gesualdo” fino al 21 settembre e sarà aperta al pubblico dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. La serata di domenica 8 settembre proseguirà subito dopo con la presentazione e la proiezione del docu-film “Carlo Gesualdo da Venosa (1566-1613) Appunti per un film” del Maestro Luigi Di Gianni. Si tratta di una docu-fiction realizzata nel 2009 dal noto regista e documentarista lucano di origini, ma romano di adozione, che ha come protagonisti grandi nomi del cinema italiano come Milena Vukotic, Roberto Herlitzka, Peppe Barra, Giacinto Palmarini e altri ancora e che è stato realizzato con il contributo della Filmcommission della Campania e della Fondazione “Carlo Gesualdo” .
Domenica 8 settembre il Foyer del Teatro comunale di Avellino aprirà i battenti alle 17.30 per permettere a tutti di prendere parte prima al vernissage del Maestro Lucchese e subito dopo alla proiezione del docu-film del Maestro Di Gianni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here