Taurasi – Evento Ept Avellino a gonfie vele

0
1

Ancora un’ottima affluenza di pubblico per la seconda tappa di “Irpinia terra di culture – tra sapere e sapori.” La manifestazione di Taurasi promossa dall’Ente provinciale per il turismo di Avellino si è aperta con un seguitissimo convegno dal tema “Turismo ed enogastronomia – Prospettive di sviluppo per Taurasi e per la Media Valle del Calore.” Significativi gli interventi dei relatori che, seppur nella peculiarità delle loro posizioni, hanno concordato sul fatto che gli itinerari del gusto combinati al patrimonio artistico diffuso sul territorio, possono rappresentare un importante motore di crescita per l’economia locale. In particolare, il Consigliere Regionale Sergio Nappi ha sottolineato: “Abbiamo un’enorme quantità di bellezze monumentali che vanno valorizzate riempendole di contenuti, sono questi che determinano quei flussi turistici che una volta intercettati, saremo in grado di fidelizzare attraverso la bontà delle nostre produzioni enogastronomiche e bellezze naturalistiche. La legge regionale punta fortemente sui territori superando, però, gli annosi e inutili campanilismi del passato, perché lo spirito che la pervade è la difesa di un nuovo campanilismo rappresentato dalle produzioni di eccellenza. L’Irpinia è ricca di tali eccellenze che vanno accompagnate in un processo che ne aumenti la visibilità regionale e nazionale, in tal senso, l’iniziativa dell’EPT va nella giusta direzione, consolidando un rapporto stabile e proficuo con gli operatori del settore.” Antonia Ruggiero, Presidente Commissione “Istruzione e Cultura, Ricerca scientifica, Politiche sociali” della Regione Campania, ha rilevato come: “La Media Valle del Calore è un’area strategica dell’Irpinia, che si afferma non solo come territorio di passaggio ma come realtà che se potenziata in tutti i suoi aspetti, può essere il centro di uno sviluppo autopropulsivo. In qualità di consigliera regionale trovo positivo che il nuovo progetto di sviluppo turistico in Campania riconosca il ruolo delle Pro Loco, non a caso ho presentato un progetto di legge regionale sul servizio civile, che permetta ai giovani campani di prestare la propria attività proprio nelle Pro Loco e nelle strutture che puntano alla valorizzazione del territorio e dei prodotti tipici, penso ad esempio alla promozione dei percorsi del vino e a strutture così importanti come l’enoteca ed il museo enologico di Taurasi. La giunta Caldoro è consapevole delle enormi potenzialità del territorio irpino e perciò in questi anni non è mai calata l’attenzione sulle dinamiche in esso esistenti.” Luigi Napolitano, Commissario Straordinario dell’EPT di Avellino, ha rimarcato che: “Solo con la partecipazione di tutti gli attori sociali, economici e amministrativi si possono raggiungere dei risultati. Puntiamo molto sugli itinerari del gusto perché poche province possono vantare la presenza di tre DOCG e una rilevante presenza di produzioni tipiche di qualità, con una storia e delle tradizioni secolari.” Nel Castello Marchionale, la serata è proseguita con l’apprezzata degustazione sensoriale di vino Taurasi DOCG, dove esperti di Slow Food hanno illustrato caratteristiche organolettiche e specificità delle produzioni vitivinicole. La manifestazione si è chiusa con il concerto degli Aironi Neri che hanno riproposto al cospetto di un pubblico entusiasta i grandi successi dei Nomadi, uno dei gruppi italiani più longevi e seguiti, riscuotendo a loro volta calorosi applausi per la generosità e professionalità della performance artistica offerta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here