Summonte – E’ ai nastri di partenza Notti di natura… Note di cultura

0
1

Musica, spettacolo, cultura e natura. Ecco “Notti di natura…Note di cultura”. Prenderà il via domani 29 agosto l’iniziativa culturale promossa ed organizzata dall’Amministrazione Comunale guidata da Pasquale Giuditta, in collaborazione con la Pro Loco ” Il Tiglio”, il Parco Regionale del Partenio, il Cai, l’associazione culturale AmorePsiche,il Black House Blues, l’associazione Sistema Museo, Il gruppo speleologico Natura Esplora. L’evento con ingresso gratuito è in programma domani e dopodomani presso il Percorso Ambientale “Summonte – Campo San Giovanni” e il Complesso castellare . La direzione artistica è affidata a Vito Rago.
Una due giorni ricca di appuntamenti con possibilità di trascorrere un week end all’insegna del divertimento, della spensieratezza, della musica e dello spettacolo. Tante infatti le attività in programma. Spettacoli musicali, mostra fotografica, performance teatrali a cura di lab.7-Na, escursioni, yoga, shiatsu, bionergentica, tibetani, escursioni a cavallo e visite guidate alla splendida torre angioina.
Si parte domattina alle ore 9 con il raduno presso il Rifugio Urupreta per raggiungere la località San Silvestro percorrendo il sentiero 204. Sempre alle ore 9 sarà possibile arrampicare utilizzando la palestra artificiale posta in prossimità del Rifugio Urupreta. Sia l’arrampicata che l’escursione saranno svolte in collaborazione con il Club Alpino Italiano sezione di Avellino. Alle 14 pranzo presso il Rifugio Urupreta gestito dal vulcanico Rino Testa.
Alle ore 10 e alle 16 attività per il corpo e per la mente tra i sentieri del percorso con ri-armonizzazione energetica emozionale a cura di Donatella De Bartolomeis dell’Associazione AmorePsiche con shiatsu, bionergetica e tibetani per un pomeriggio di vero relax.
Alle ore 19 si cambia location. Appuntamento alla torre angioina che interamente illuminata si presenterà nel suo splendore per accogliere i visitatori che saranno accompagnati dalle guide di Sistema Museo, quindi visita al museo civico e possibilità di vista panoramica dal cannocchiale presente sull’antica torre di avvistamento.
Alle ore 20 si ritorna al percorso ambientale dove per tutta la notte sarà possibile ascoltare e deliziarsi con “Incontri con band emergenti…aspettando l’alba” con spettacoli musicali, il rock delle band e le escursioni notturne. Si potrà ballare e vivere una notte indimenticabile fino all’alba in uno splendido scenario caratterizzato da una flora e da una fauna indescrivibile Domenica si replica. Alle ore 10 appuntamento presso il rifugio Urupreta per incamminarsi verso il sentiero che collega Summonte al Campo San Giovanni. Colazione al sacco e alle ore 16, nei pressi del rifugio Urupreta in programma le attività di ri-armonizzazione emozionale ed energizzante. Alle 19 visita guidata presso il complesso medievale della torre e alle 20.30 presso l’anfiteatro della torre angioina spettacolo musicale acustico jazz.
“Abbiamo cercato di affiancare alla natura dei monti del Parco Regionale del Partenio, quindi del percorso ambientale Summonte – Campo San Giovanni, eventi musicali, culturali e di relax. “Notte di natura…Note di cultura” nasce dalla volontà di voler far fruire ai visitatori la nostra montagna a 360 gradi. Un modo per accontentare un pubblico esigente e alla ricerca di novità. Nella due giorni offriamo un programma ricco di appuntamenti che accontenta ogni fascia d’età e ogni gusto culturale. – ha spiegato il primo cittadino di Summonte Pasquale Giuditta, da anni impegnato in questa direzione legata ad uno sviluppo di economia ambientale -Dall’appassionato di escursioni all’amante dell’archeologia, dal visitatore semplicemente curioso a quello che vede in una due giorni a Summonte la possibilità di una giornata di vero relax. Non ci siamo dimenticati dei giovani che amano la musica ed amano apprezzarla fino all’alba. Musica sempre nel rispetto ambientale e di quelle che sono le peculiarità del nostro splendido territorio. Condizioni fondamentali per sviluppare un turismo locale, un percorso che serve a valorizzare il territorio e alla crescita dell’ economia irpina”.
Nel corso della due giorni spazio anche alla poesia, alle mostre fotografiche e ai libri di scrittori irpini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here