Stato di calamità per 82 Comuni: tra questi S. Martino Valle Caudina

0
5

La giunta regionale della Campania ha chiesto al Consiglio dei Ministri di dichiarare lo stato di calamità per i Comuni colpiti dagli eventi atmosferici di particolare intensità registrati nel mese di gennaio. Secondo la prima ricognizione della Protezione civile i Comuni interessati sarebbero 82. Tra questi San Martino Valle Caudina con oltre 700 mm di pioggia caduta a gennaio.
Particolarmente grave la situazione anche a Montaguto, dove l’Anas ha dovuto chiudere la strada provinciale, percorso obbligato per il traffico veicolare diretto alla discarica di Savignano Irpino.
Numerosi gli allagamenti nelle zone urbane e nei fondovalli. In particolare, sono stati segnalati alla Sala Operativa consistenti smottamenti in varie località delle province di Salerno, Napoli, Avellino e Benevento, dovuti alle precarie condizioni idrogeologiche e idrauliche del territorio.
“La Regione – ha dichiarato l’assessore Walter Ganapini – ha ascoltato le richieste dei territori colpiti dalle precipitazioni. In una regione ad altissimo rischio idrogeologico è necessario realizzare interventi strutturali definitivi non solo in fase di emergenza ma soprattutto a scopo preventivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here