Nuova prefettura – Il ricordo del Prefetto Carmelo Caruso

0
19

Avellino – Il 2 febbraio verrà celebrata la riapertura della sede storica della Prefettura ad Avellino. Nell’ambito dei festeggiamenti ricorre doveroso aggiungere, alle tante, una riflessione particolare alla memoria Carmelo Caruso, prefetto di Avellino dal 1980 al 1984, figura di spessore professionale e umano giunto ad Avellino all’indomani della catastrofe del 23 novembre. Ne fa riferimento una nota a cura di Guido Sorvino, già prefetto in Molise per diversi anni, che ha evidenziato la ‘dimenticanza’ di dedicare al prefetto una sala ad hoc: “Caruso operò con grande abnegazione per 4 anni partendo da una situazione di tragica emergenza per la ripresa materiale e morale di una provincia lacerata dall’evento sismico. Il suo operato gli garantì ampi consensi tra gli amministratori irpini, soprattutto nell’azione di contrasto ai tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata”. Carmelo Caruso morì a Milano nel 1999. Rivestì ruoli importanti: fu capo di Gabinetto del presidente del Senato Nicola Mancino. Ha svolto gran parte della carriera al ministero dell’Interno. Nel 1987 venne nominato prefetto di Milano, poi nel 1991 prefetto di Roma. Nella capitale fu anche candidato sindaco per la Dc nel 1993.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here