Spari ad Avellino, il 36enne sarà operato. La verità nei video?

Spari ad Avellino, il 36enne sarà operato. La verità nei video?

21 Agosto 2020

di AnFan – Dovrà essere operato il 36enne di Avellino sparato al volto ieri al parco Palatucci. Il proiettile che lo ha ferito è rimasto incastrato all’altezza della mascella e verrà estratto dai medici.

L’uomo ferito ora è ricoverato a Benevento e non può essere ascoltato dagli investigatori. Le sue dichiarazioni saranno fondamentali per identificare chi ha sparato.

La polizia ha individuato un’auto utilizzata per trasportare il 36enne in ospedale. Chi ha fatto fuoco era accompagnato da almeno un’altra persona. Restano in piedi la pista personale e quella del regolamento di conti. Un mese fa al 36enne era stata danneggiata un’auto con un raid incendiario. Gli investigatori cercano nessi fra i due episodi.

I sei colpi, recuperati dai poliziotti, sono stati esplosi da una pistola calibro 7,65 e da distanza ravvicinata. Il 36enne è riuscito a scappare a piedi dopo essere stato ferito. Può dirsi miracolato.

L’inchiesta è coordinata dalla Procura di Avellino ed è delegata alla Squadra mobile. Gli agenti hanno acquisto le immagini delle telecamere. Nei video si vede almeno uno spezzone della fuga degli aggressori.