Raid continui, più forze dell’ordine a Contrada

Raid continui, più forze dell’ordine a Contrada

21 Agosto 2020

DoBug – A Contrada più forze dell’ordine. Del “caso” del paese irpino, dopo i vari episodi che si sono registrati negli ultimi mesi (macchine e furgoni incendiati, portone di uno stabile dato alle fiamme, vetri delle abitazioni prese di mira con pietre), se n’è discusso in Prefettura su richiesta del sindaco, molto preoccupato dai recenti accadimenti, l’avvocato Pasquale De Santis.

Il Prefetto di Avellino, Paola Spena, ha accolto le istanze del primo cittadino, che ha richiesto una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio. Nonostante ciò, è grande l’impegno che viene profuso. Ma non basta. Per questo motivo, i carabinieri della stazione di Forino saranno affiancati dai colleghi della Compagnia di Baiano e anche dalla Guardia di Finanza.

In questo modo, si cercherà di tenere più sotto controllo la zona. In paese, ovviamente, è salita la tensione, cittadini e commercianti sono preoccupati. Lo stesso sindaco non nasconde che “Contrada sia diventata una piazza di spaccio della droga. Abbiamo trovato siringhe usate nella villetta”, ha ripetuto De Santis, riprendendo anche le sue dichiarazioni rese ai giornali stamane. Da parte sua, l’amministrazione si prodigherà per implementare la videosorveglianza.

L’incendio di un’auto in via Nazionale l’altra sera – le indagini pare propendano verso la pista dolosa – ha reso ancora più urgente la necessità di mettere in atto interventi concreti.