Sierchio: “Nel prossimo Consiglio le novità per rilanciare il paese”

0
4

Calabritto – Giuseppe Sierchio raccoglie i primi frutti pre-autunnali dopo la lunga pausa estiva. Nell’ultima riunione di Giunta, il numero uno e la sua squadra hanno approvato “…il conto consuntivo ereditato da Carmine Basile” e programmato i futuri interventi “volti a dare dinamicità all’attività amministrativa”. Così, in vista del prossimo Consiglio comunale in programma per il 30 settembre, il primo inquilino di Palazzo di Città detta le regole per organizzare il nuovo anno di lavoro governativo. Primo elemento di discussione dell’incontro, la ‘montagna’ intesa come fonte di “…guadagno e rilancio del nostro territorio”. Con i suoi tre ettari di area boschiva, il Comune di Calabritto si presenta come il più verde d’Irpinia e location ideale per la creazione di parchi escursionistici. “Stiamo studiando soluzioni per valorizzare la risorsa montana a nostra disposizione – ha spiegato il primo cittadino Sierchio –. Partendo dal paesaggio e lavorando sul miglioramento qualitativo dei prodotti tipici, potremmo dar vita ad una sinergica filiera turistica dal notevole tornaconto per la cassa comunale. Tutto ciò sarà possibile solo uscendo dal quadro amministrativo delineato dalle scorse gestioni amministrative che ci hanno ingabbiati ed insabbiati sin dal primo giorno di vita del mio gruppo”. Utilizzando appieno i fondi regionali già stanziati, il sindaco intende metter su una rete turistica dal grande impatto socio-economico. Novità anche per quanto riguarda la gestione dell’affare pubblico. Sarà istituita, durante la prossima seduta consiliare, la prima Consulta dei Cittadini, organo indipendente che affiancherà l’amministrazione nelle scelte e nelle strategie da adottare per il miglioramento dei servizi pubblici. “Vogliamo tentare questo esperimento – afferma ancora il sindaco – per dar occasione alla popolazione di varcare la differenziazione che intercorre tra politica e popolo. Questa Consulta credo sia la massima espressione di trasparenza e coerenza messa in campo da un amministratore pubblico in questo paese. Dopo l’elezione dei componenti i prossimi 1 e 2 ottobre ci sarà il primo intervento concreto della Consulta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here