Scuole – Cosa non si fa per amore…anche spacciarsi per terroristi

0
37

Ariano – Grottaminarda- Flumeri- Mirabella: “La guerra santa è durata già troppo. Liberate i nostri fratelli rinchiusi nelle carceri italiane o i vostri figli periranno in questi luoghi…….. la bomba è solo in uno degli edifici di questi paesi: Grottaminarda, Ariano, Mirabella, Frigento. Liberate i nostri fratelli”. E’ questo il testo dei volantini che questa mattina sono stati trovati affissi dinanzi a 4 istituti scolastici della provincia a firma di cellula islamica. Un episodio che ha immediatamente sollevato l’allarme nelle scuole ‘prese di mira’. Subito i Carabinieri hanno avviato le indagini per risalire agli autori del gesto. Gli inquirenti hanno pensato, inizialmente, che potesse trattarsi di una bravata ma nonostante il sospetto nelle scuole le lezioni sono state sospese. Un gesto che ha fatto inevitabilmente salire l’allarme nei paesi in cui ha cominciato a diffondersi una certa preoccupazione. Ma dopo qualche ora i Carabinieri di Ariano, grazie alle immagini registrate dalle telecamere installate dinnanzi ad alcune scuole, hanno identificato e rintracciato tre 20enni di Grottaminarda. I ragazzi, ascoltati in Caserma, hanno confessato che si è trattato di una bravata finalizzata ad evitare che oggi le tre fidanzate andassero a scuola e poter dunque trascorrere una mattinata insieme. I tre giovani sono stati denunciati per procurato allarme, minacce ed interruzione di pubblico servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here