Saviano: “Le vittorie sportive irpine non diventino una Caporetto”

0
13

In questa nota il Coni, attraverso il suo presidente Giuseppe Saviano, vuole fare il punto della situazione sulle attività sportive delle società irpine. La speranza è che i tanti successi riportati diano spinta per fare sempre meglio e raggiungere nuovi traguardi. “I risultati sportivi delle nostre società, nell’anno 2007, sono stati esaltanti – afferma nel comunicato Saviano -. In una provincia di 460 mila abitanti al di là dei conclamati successi, che per noi sono un lusso, delle squadre di pallacanestro, di pallavolo e di calcio abbiamo in città e in provincia una serie di sodalizi sportivi che, con i loro atleti hanno conquistato titoli nazionali ed internazionali. A ciò va aggiunta l’organizzazione di una serie di eventi, nazionali ed internazionali, che hanno dato un’immagine positiva e sovradimensionata del movimento sportivo irpino. Chiediamo – dichiara Saviano – una uguale solerzia a quanti possano contribuire a che i nostri risultati non siano una fiammata d’annata ma che diventino patrimonio quotidiano della nostra Comunità. Ci riferiamo alla situazione dello Stadio Partenio, del Palazzetto dello Sport, della Tendostruttura del Campo Coni, della Palestra Comunale, della Pista di Pattinaggio, del Campo di Calcio di San Tommaso, della riqualificazione degli impianti sportivi nei quartieri e delle palestre scolastiche e dei poli sportivi nei vari distretti della provincia. Il problema, lo sappiamo per conoscenza diretta, non è di tipo economico, perlomeno per ciò che riguarda la voce impianti sportivi, ma di tipo organizzativo, essendo giunti nella nostra provincia, consistenti flussi di finanziamenti regionali. Chiediamo, quindi, a quanti hanno responsabilità diretta, in questi includiamo anche noi che rappresentiamo il Coni di Avellino:
velocizzare e definire il cronoprogramma degli interventi tale da creare una situazione di tranquillità logistica ai vari sodalizi irpini;
prevedere più finanziamenti a favore delle società sportive;
programmare, con date certe, la riqualificazione degli impianti sportivi esistenti e la costruzione di nuovi per gli sport cosiddetti emergenti ma già affermati in campo nazionale.
Questi sono motivi per cui abbiamo inteso coordinare una riunione da tenersi alle ore 11.30 di lunedì 30 luglio, presso la sala riunioni del Comune di Avellino, invitando le seguenti istituzioni: Assessore regionale allo Sport, Enzo De Luca; sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso; assessore all’Edilizia Sportiva, Ivo Capone; assessore allo Sport, Raffaele Pericolo; assessore alle Politiche Giovanili e alla Pubblica Istruzione, Antonio Genovese; presidente e componenti commissione Sport, Ernesto di Cecilia, Giuseppe Giacobbe, Sergio Trezza, Eduardo Firore, Giuseppe De Lorenzo; presidente Palazzetto dello sport, Bruno Di Nardo; presidente delle circoscrizioni: Gerardo Melillo, Fernando Romano, Luigi Filippuzzi, Diego Limpido, Eugenio Rescigno, Livio Petitto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here