Santa Paolina – Grande attesa per il concerto di Amedeo Minghi

0
69

Sarà il Comune di Santa Paolina ad ospitare questa sera il concerto di Amedeo Minghi. L’artista italiano dà appuntamento qui ai suo fan irpini alle ore 21. Un amore quello degli appassionati, più e meno giovani, che deriva dalla stima di una carriera che inizia nel lontano 1966, quando Amedeo partecipa alla trasmissione televisiva “Scala Reale” con Alla fine e Ma per fortuna. Negli anni ’70 scrive canzoni per i Vianella e partecipa al gruppo i Pandemonium di cui presto diventa il leader scrivendo l’intensa L’immenso, brano che lo porterà in vetta a tutte le classifiche internazionali con più di 15 versioni (El inmenso, Allein mit dir). Intanto firma come autore di numerose canzoni cantate dai più grandi interpreti italiani (Mia Martini, Gianni Morandi, Marcella Bella, Anna Oxa, Rita Pavone ). Partecipa al Festival di Sanremo con 1950, brano che coniuga l’amore, la pace e la guerra in un crescendo melodico e poetico. Questa canzone verrà ripresa da Gianni Morandi ed oggi viene considerata come una delle più belle canzoni della musica italiana. Nel 1984 esce Quando l’estate verrà e nel 1987 Serenata. Pubblica nel 1989 La vita mia aprendo una lungo tour teatrale che lo vedrà inventore della formula musica e monologhi. Nel 1990 arriva terzo al Festival di Sanremo con Vattene amore in coppia con Mietta. Seguono Nenè (1991), I ricordi del cuore (1992), Notte bella e magnifica (1993), Cantare è d’amore (1996). Nel 1997 pubblica in Sudamerica l’album Cantar es de amor. Minghi tiene concerti in Brasile, dove il pubblico e i media lo accolgono con l’entusiasmo riservato alle grandi star mondiali del pop e del rock. Ne segue la pubblicazione di due album, di cui uno antologico, che con le loro oltre 250.000 copie vendute portano il nome di Amedeo Minghi in vetta alle classifiche di tutto il Sud America. Nel contempo, anche i mercati di Spagna e di tutto il Nord Europa, Olanda in testa, iniziano a dare segni di concreta attenzione nei confronti di Minghi. Il fortunato percorso artistico di Amedeo Minghi saluta la fine di questo millennio con Un uomo venuto da lontano dedicato al Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II. Esegue il brano in presenza di Sua Santità insieme a Gerusalemme, brano inedito commissionato dal Vaticano in occasione del Giubileo 2000. Seguono gli album Decenni (1998), Anita (2000), L’altra faccia della luna (2002) e Su di me del 2005. Nel frattempo scrive le colonne sonore delle favole televisive Fantaghirò (regia di Lamberto Bava) che avranno una grande fortuna sopratutto all’estero dove l’artista salirà le vette più alte delle classifiche. È lui l’autore delle musiche della fortunata telenovela “Edera”, di “Terra Nostra” (La esperanca). Nel 2004 è l’autore di un brano per Andrea Bocelli (Per noi).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here