San Martino Valle Caudina, occasione storica: ingente finanziamento fondi Pnrr

0
1103
san martino valle caudina
san martino valle caudina

San Martino Valle Caudina, occasione storica: ingente finanziamento fondi Pnrr. Si tratta di risorse economiche della Regione Campania, tese a realizzare nei prossimi anni, e comunque entro il 2026, l’intero programma di investimenti finalizzato alla messa in sicurezza del centro storico.

In particolare gli interventi sono i seguenti: 1) Messa in sicurezza della località Vallicella Costa, per € 5.500.000,00; 2) Riqualificazione dell’invaso spaziale di piazza XX Settembre e piazza G. Del Balzo, per € 3.000.000,00; 3) Ripristino e sistemazione della strada comunale che conduce alla località Mafariello, per € 2.500.000,00; 4) Manutenzione straordinaria della casa comunale, per € 150.000,00; 5) Manutenzione straordinaria della caserma dei carabinieri per € 100.000,00.

A questo finanziamento pari a complessivi € 11.250.000,00, bisogna aggiungere altre risorse già riconosciute in precedenza dalla Regione Campania per finanziare altri interventi inseriti nel Programma, che ammontano ad € 2.180.000,00 e che prevedono: 1) Messa in sicurezza del Torrente Caudino; 2) Sistemazione di via Pisciariello pezze; 3) Messa in sicurezza dell’acquedotto dell’Arin alla località Canali; 4) Messa in sicurezza del costone che gravità sulla chiesa di San Giovanni Battista.

“Siamo particolarmente soddisfatti che il programma di interventi formulato in occasione degli eventi del dicembre 2019 sia stato finanziato nella sua interezza per un importo di € 13.430.000, a dimostrazione che abbiamo fatto un ottimo lavoro di programmazione svolto in sinergia con l’ufficio tecnico comunale e la Task Force di professionisti che ci ha supportato in quei momenti difficili”.

“Adesso abbiamo un’ulteriore responsabilità, rendere concreto quanto immaginato, e per questo occorre continuare a lavorare con la stessa determinazione che ci ha contraddistinto sino ad oggi”.

“Sara un’occasione storica per il nostro paese per trasformare una tragedia, in una opportunità di crescita e sviluppo della nostra comunità. A breve sarà avviato un confronto con la cittadinanza, le associazioni e tutte le forze politiche, sulle scelte da adottare che segneranno fortemente il futuro del nostro paese”.