Salerno dedica una piazza ad Antonella Russo, vittima di femminicidio

0
935

Salerno dedica una piazza ad Antonella Russo. Un bel gesto arriva dal comune guidato dal sindaco Vincenzo Napoli. Antonella Russo, bella e brava, giovane studentessa dell’Università salernitana, di Solofra, decise di dire basta alle violenze che sua madre – vedova da diversi anni – subiva dal nuovo compagno.

Con grande coraggio, denunciò quell’uomo, quella “bestia”. Che si rivelò tale: il 20 febbraio del 2007, dopo averla seguita in auto, la raggiunse e le sparò contro diversi colpi di pistola. Antonella morì, ennesima vittima di femminicidio. Studiava Lingue e letterature straniere all’Università di Salerno.

Ad Ospedaletto d’Alpinolo c’è una casa rifugio a lei intitolata, così come volle diversi anni fa Casa sulla Roccia

“Con questa scelta – afferma il sindaco di Salerno dopo che la Giunta Municipale ha deciso l’intitolazione sulla base della proposta della Commissione Toponomastica – rendiamo omaggio ad una donna coraggiosa il cui sacrificio deve diventare un monito perenne all’impegno quotidiano per la prevenzione della violenza contro le donne”.