Regione – Udc: Sandro Feola contro la sperimentazione della Ru486

15 Novembre 2005

Sandro Feola, esponente dell’Udc scrive al presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo “…affinché si opponga alla sperimentazione della RU486 e non permetta che anche in questa regione si facciano test con la pillola che, per usare una frase del cardinale Ruini, ‘uccide gli innocenti’. I cattolici sono chiamati a gridare la verità, senza timori, senza compromessi. E la verità è che la sperimentazione non è altro che l’ennesimo cedimento ad una cultura di morte che pretende di sopprimere bambini innocenti con un gesto semplice come quello di ingoiare la pillola. Una cultura che esclude ogni atteggiamento responsabile che pretende di creare la vita comoda agli uomini. Sarà mai possibile, presidente, che l’uomo si ingegni con tanta solerzia nel trovare modi per uccidere innocenti? Sarà mai possibile che le regioni italiane facciano a gara per sperimentare la morte? La prego si opponga. Ciò che provoca la RU486 si chiama omicidio. Si opponga a questa cultura che punta a distruggere la famiglia. Lo faccia per tutti i bambini mai nati e per quelli che, con questa pillola, non nasceranno mai”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.