Regione – In Consiglio si scatena la protesta: seduta sospesa

0
9

Regione – Sospesa la seduta di questa mattina del Consiglio regionale dopo lo scatenarsi di una vera e propria protesta da parte di Pietro Diodato, consigliere tra le fila di Alleanza Nazionale. Mentre l’Assemblea era impegnata ad esaminare l’articolo 27, Diodato e’ entrato in aula chiedendo di fare dietro front e discutere i suoi emendamenti all’articolo 20. La presidente Lonardo gli ha comunicato la decadenza dei suoi emendamenti motivata dalla sua assenza. Diodato è stato preso dall’ira suscitando il clamore dell’aula. I colleghi di partito hanno provato inutilmente a calmarlo mentre Diodato ha gridato allo scandalo e si e’ avvicinato ai banchi del governo scaraventando letteralmente carte e documenti in faccia agli assessori. La presidente del Consiglio ha chiesto l’espulsione del consigliere ed ha poi sospeso la seduta. Dopo un quarto d’ora i lavori sono ripresi e il capogruppo di An, Franco D’Ercole, ha chiesto scusa alla presidente ed a tutti coloro che hanno assistito alla protesta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here