Regione – Ex Ipai: la firma della rinascita

0
4

Mercogliano – Ex Ipai: questa volta il futuro è garantito, almeno si spera. Ieri sera alle ore 19.30 la firma della rinascita nella stanza presidenziale del governatore della Campania Antonio Bassolino. Una firma in calce attesa da tempo, troppo tempo. Che ha visto istituzioni di centrosinistra e centrodestra unite in un unico obiettivo: salvare il centro oncologico di Mercogliano. Mai come questa volta il colore politico non ha prevalso. La sinergia ha funzionato più di ogni altra cosa. Ieri l’intesa istituzionale tra Antonio Bassolino, Alberta De Simone e i vertici del Pascale con il prof. Mario Santangelo.Tra i presenti all’incontro anche gli assessori, Vincenzo De Luca, Teresa Armato, Rosetta D’Amelio e Angelo Montemarano. Dieci milioni di euro (tre milioni per il 2006 e due milioni per il 2007. I restanti cinque per il 2008) che garantiranno l’Ex Ipai e le sue ricerche ma per un periodo stabilito: solo due anni. Per il momento l’impegno e la caparbietà delle istituzioni e dei singoli esponenti a partire dai sindaci, consiglieri provinciali e regionali etc. etc. sono serviti a salvare il centro voluto da Fiorentino Lo Vuolo. Soddisfatta la numero uno di Palazzo Caracciolo Alberta De Simone che non manca di sottolineare l’importanza dell’intesa. “Finalmente l’ex Ipai riapre. Abbiamo salvato i 10 milioni di euro. Se non avessimo firmato questa sera (ieri, ndr) li avremmo persi. Partiremo con un progetto addirittura internazionale già dall’anno prossimo. C’è la mia piena e totale disponibilità affinché questo obiettivo venga centrato”. Insomma quel centro non più chimera ma realtà. L’ex Ipai che ha fatto parlare, e che siamo sicuri continuerà a far parlare di sé, questa volta l’ha spuntata: è rientrato nel Piano Sanitario Regionale (una news, ufficializzata il 13 novembre scorso pubblicata sul Burc, relativa al finanziamento della struttura di Mercogliano nonché all’affidamento della gestione all’IRCCS Fondazione G. Pascale). L’ex Ipai che continua a muovere i passi della ricerca ma che ha ancora bisogno di essere accompagnato da una politica matura e responsabile. (t.lomb)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here