Campus Giovani: tre giorni dedicati al confronto e al dialogo

0
2

Provincia – La città di Avellino è pronta ad ospitare l’universo giovanile, attraverso l’ascolto ed il confronto, lo scambio di esperienze tra istituzioni politiche e sociali. Il 5, 6 e 7 dicembre arriva il ‘Campus Giovani Campania’, iniziativa sostenuta dall’assessorato regionale alle Politiche Giovanili promossi dalla Provincia di Avellino, il Comune e la rete provinciale di coordinamento dei Forum Giovanili Irpini. Il Campus sarà organizzato e diviso in giornate dedicate al “protagonismo giovanile”, interlocutore privilegiato nella costruzione degli interventi ed è rivolto a circa 250 giovani provenienti dalla Campania, da altre regioni e da rappresentanti di organizzazioni giovanili e istituzionali straniere. Cinque gli obiettivi dell’iniziativa: promuovere una partecipazione attiva e qualificata alla vita sociale e politica dei ragazzi, attivare processi di benessere, sperimentare risposte innovative, agire da osservatorio dell’universo giovanile, rafforzare la rete dei soggetti che si occupano della sfera ‘giovane’. Alla presentazione della prima edizione erano presenti: l’assessore regionale alle Politiche Sociali Rosa D’Amelio, l’assessore provinciale Walter De Pietro, il sindaco di Avellino Giuseppe Galasso, l’assessore comunale alle Politiche Sociali Mirella Giova, il consigliere comunale Antonio Genovese. Tre giornate dedicate interamente ai temi più spinosi che interessano i giovani: partecipazione civile, informazione pubblica, formazione e occupazione, cultura e mobilità giovanile. Il campus sarà chiuso dall’incontro con il Ministro alle Politiche Giovanili Giovanna Melandri. Tutti gli appuntamenti si terranno presso il centro sociale Samantha Della Porta di Avellino. (di Marianna Marrazzo)

Rosetta D’Amelio:“Il Campus giovani è una grande occasione che permetterà a tanti giovani di confrontarsi tra di loro e con le istituzioni. Ci aspettiamo molto dal lavoro che i svolgeranno in piena autonomia, soprattutto in termini di suggerimenti. Infatti, la proposta di legge quadro sulle politiche giovanili già pronta per essere approvata è stata sospesa, di intesa con il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, proprio in vista del campus. Ho bloccato questa nuova legge in virtù del fatto che dalla manifestazione del 5, 6, 7 dicembre possano emergere elementi interessanti che potranno essere recepiti dalla Giunta regionale in sede di approvazione. Ma questa manifestazione sottolinea anche l’impegno del Governo regionale ad essere presente con grosse manifestazioni in tutte le province della Campania e non soltanto a Napoli. Inoltre, si è collaudato in questa occasione una sinergia, quella sempre utile per il bene dei cittadini, di intesa tra la Regione, la Provincia di Avellino e il Comune di Avellino. La filiera istituzionale ha funzionato in occasione del campus e sono certa potrà ripetersi anche per altri impegni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here