Provincia – ‘I popoli d’Europa’: la scuola irpina protagonista

0
6

Provincia – Il mondo della scuola irpina ha partecipato all’appuntamento con Fiore Ricciardelli, ispettore Miur presso l’Ambasciata Italiana di Bruxelles, per la presentazione del progetto ‘I popoli d’Europa’. All’iniziativa hanno aderito i dirigenti scolastici dei maggiori istituti superiori della provincia. Presenti all’incontro: Giuseppe Collina, preside dell’istituto ‘Imbriani’, Alessandro Garofalo, preside dell’Alberghiero, Pasquale Musto, preside del Colletta, Amalia Caggiano, referente per l’Ipsia Amatucci, Angiola Pesiri, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Borgo Ferrovia e l’assessore alla Pubblica Istruzione Luigi Mainolfi. “L’Unione Europea – ha spiegato Ricciardelli – vive un momento di crisi non dettata da visioni politiche ed economiche, ma culturali. Non bisogna vedere l’Europa esclusivamente come il collante di scambi commerciali o come entità sovranazionale. Il continente europeo è un contenitore culturale dalla vasta portata. In una recente conferenza a Lisbona si è dato il termine del 2010 per poter realizzare una integrazione tra popoli al fine di creare le condizioni essenziali per poterci davvero sentire cittadini dell’Unione Europea. Temo che la nostra ambizione richieda molto più tempo, ed è per questa ragione che iniziative come il progetto ‘I popoli d’Europa’ si propongono efficacemente all’interno del mondo scolastico”. Dunque, guardare alla molteplicità culturale attraverso il contatto con i popoli è l’obiettivo di partenza prefissato dai partecipanti al progetto. La sfida: alzare gli standard professionali dei nuovi dirigenti scolastici e del popolo studentesco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here