Regione – Centri Servizio Territoriali: stanziati 31 milioni di euro

11 Novembre 2005

Centri Servizi Territoriali: la proposta avanzata dall’assessore regionale all’Università e alla Ricerca Scientifica, Teresa Armato, approda in Giunta e guadagna l’approvazione. Un programma, quello relativo ai Cst già pianificato: Palazzo Santa Lucia, infatti, per la costituzione, il percorso attuativo e il riuso, ha previsto un finanziamento pari a 31,40 milioni. Vari i compiti che i Centri dovranno adempiere: tanto per cominciare quello di assicurare, attraverso opportuni strumenti informatici, il supporto organizzativo, gestionale e tecnologico agli Enti Locali di piccole e medie dimensioni. Lo scopo primario, infatti, è quello di realizzare aggregazione tra i vari comuni. Con questo intervento la Giunta retta da Antonio Bassolino mira ad assicurare la massima funzionalità dei servizi innovativi riducendo il ‘digital divide’ tra i comuni medio-piccoli della Campania. Gli interventi legati alla costituzione dei Cst andranno integrati con il cosiddetto “riuso degli applicativi” di proprietà della Regione Campania. Per i progetti di riuso saranno finanziati fondi per 15 milioni di euro a favore dei singoli comuni e 5 milioni per le associazioni di Enti Pubblici locali. Tre milioni di euro saranno emessi, invece, per la formazione del personale. L’espletamento delle relativa gara di partecipazione sarà a cura della Regione. Otto milioni serviranno, infine, a realizzare l’infrastruttura necessaria alla loro realizzazione. ‘”Con l’approvazione di questa delibera – ha dichiarato la Armato – comincia una fase importante e significativa che riguarderà la maggioranza dei comuni della Campania. Gli Enti locali potranno realizzare importanti progetti che faciliteranno la vita del cittadino: si potranno, per esempio, gestire on line le delibere oppure accedere ai servizi comunali per richiedere certificati e verificare le informazioni catastali”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.