“Qui per dare un contributo concreto”: il viaggio dell’assessore Luongo al confine con l’Ucraina

0
1298

“4036 km in pullman. Avellino-Kozy-Cracovia-Przemysl, confine con l’Ucraina. Qui si toccano con mano le conseguenze della guerra. Qui le persone scappano, cercando rifugio e speranza in qualcuno o qualcosa. Quel qualcosa, quel qualcuno, quel barlume di speranza, abbiamo provato a esserlo noi delle associazioni Vera Avellino e Nuova Dimensione. Ho deciso di venire personalmente qui per dare un contributo concreto rispetto a ciò che sta accadendo – lo scrive su Facebook l’assessore comunale Stefano Luongo -.

Un pullman stracolmo di beni di prima necessità, riempito grazie alla solidarietà della comunità avellinese. I pacchi li abbiamo consegnati a Kozy, a una delegazione dell’associazione Ucraini Irpini che saprà come distribuirli al meglio alle persone che ne hanno bisogno. A Cracovia e Przemysl, invece, c’erano attenderci 36 persone, donne e bambini, che strapperemo alla meschinità della guerra e del dolore. Tutti loro troveranno l’ospitalità dei loro familiari e amici residenti in Campania. Ciò è stato possibile solo grazie alla rete di solidarietà e al contributo del mondo associativo e imprenditoriale che hanno mostrato estrema sensibilità: Rossetti Bus, MAC, US Avellino 1912, Cosmopol, Società Giordano e tanti altri amici.

“Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”.