Promozione – Santosuosso alle prese con il nodo-Ferrante

0
4

Solofra – Si è chiusa un’altra settimana di intensi allenamenti, il Solofra si prepara alla sfida casalinga di domani contro il Pomilia, alla ricerca dell’ottava vittoria consecutiva che consentirebbe almeno di lasciare inalterate le flebili speranze di rimonta sulla capolista Hirpinia. Dopo l’allenamento di rifinitura di oggi Santosuosso però non se la sente ancora di sciogliere il nodo relativo all’utilizzo almeno parziale del bomber Salvatore Ferrante. “Solo a poche ore dalla gara, commenta il tecnico, deciderò il da farsi. Sono comunque orientato a portarlo almeno in panchina vista la penuria di uomini nel reparto avanzato”. Niente da fare per Giuseppe Ferrante: il giocatore, ancora alle prese con i postumi di una contrattura, non fa parte dei 18 convocati per la gara di domani. Poche le soluzioni: l’ex allenatore del Pietrastornina dovrebbe cominciare con il solo Luigi Schiano davanti. Il 19enne attaccante della juniores sarà supportato da Pisaturo e Di Napoli sulle corsie esterne. Non ci saranno nemmeno Messina e Dario Della Rocca, appiedati dal giudice sportivo. La difesa sarà composta dall’inedita coppia Pasquale Oliva-Gianluca Guardabascio. Su quest’ultimo l’allenatore spende parole di elogio: “Piano piano sta entrando nei meccanismi del gruppo. Quello visto contro lo Sporting Cava non è certo il Guardabascio che tutti conosciamo, l’uomo che deve farci fare la differenza. Ha giocato neanche al 50 per cento delle sue possibilità, ma è normale. L’ex arianese è fuori condizione, ma gradualmente sono sicuro si dimostrerà un uomo chiave soprattutto in prospettiva futura”. Dalle parole per Guardabascio ad un’altra buona notizia: il ritorno in campo di Giuseppe Meriano. Il gladiatore di Castelvetere, bandiera del Solofra in Eccellenza e anche in serie D, ha recuperato dopo il brutto infortunio subito contro l’Atletico Nocera. Servirà la sua combattività e la sua esperienza in una gara dove i centrocampisti giocheranno un ruolo chiave vista la penuria offensiva. Il Solofra ci crede ancora, e insegue un’altra vittoria per incrementare il record.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here