Svolta per Piscina comunale, stadio di Borgo Ferrovia e campetti di Valle: approvato l’iter per le nuove gestioni

0
1408

L’Amministrazione Festa ha avviato l’iter procedurale per individuare i nuovi gestori del Centro natatorio di via De Gasperi, del campo di calcio di Borgo Ferrovia e dei campi di calcetto di via Marotta, a Valle. Lo scorso 15 aprile, la giunta ha approvato la delibera per la predisposizione degli avvisi pubblici di manifestazione di interesse finalizzati all’individuazione di operatori economici per l’affidamento e la rinascita di alcune delle più importanti strutture sportive della città. Una volta individuati i soggetti promotori, infatti, il Comune provvederà alla pubblicazione dei bandi a procedura aperta per l’individuazione dei diversi gestori, sulla base dell’apposito mandato conferito al dirigente del settore Patrimonio.

Il centro natatorio di via De Gasperi, dunque, potrà finalmente riaprire le porte alla città. La delibera corona un lavoro intenso e particolarmente impegnativo, che nel corso dell’intero mandato ha visto l’Amministrazione Festa superare problemi atavici, ereditati dalle passate gestioni: prima, il rientro in possesso della struttura, chiusa nel 2020 a causa dell’emergenza Covid, ed avvenuto il 29 ottobre dello stesso anno a danno della “Polisportiva Avellino”; poi, la liquidazione del debito maturato dal vecchio gestore nei confronti del Credito Sportivo per la costruzione del centro in project financing, approvata dal Consiglio comunale lo scorso ottobre e pari a 2,980 milioni di euro. Nel mezzo, i ricorsi della “Polisportiva Avellino” e i numerosi ostacoli amministrativi superati e ormai alle spalle.

Con la stessa delibera, inoltre, il medesimo iter amministrativo viene individuato per restituire al quartiere di Borgo Ferrovia ed all’intera città il suo campo di calcio. Un obiettivo, questo, che l’Amministrazione Festa si era posta sin dall’inizio della consiliatura e che finalmente appare vicino. Così come quello relativo ai campi di calcetto di Valle, storico punto di riferimento per gli amanti del calcio a 5 ad Avellino.

«C’è grande soddisfazione. – commenta l’Amministrazione Festa – Le procedure approvate in giunta consentiranno alla città di riappropriarsi di alcune delle strutture sportive più importanti e preziose del capoluogo. Particolarmente impegnativo – sottolinea l’Amministrazione – è stato il lavoro svolto per restituire un futuro alla Piscina comunale. Dopo essere riuscita a rientrare in possesso del bene ed aver pagato i debiti contratti dal precedente gestore, la nostra giunta ha approvato la procedura più idonea per assicurare la necessaria riqualificazione del bene ed una gestione virtuosa e sostenibile, con il privato che se ne farà interamente carico».