Per il Benevento calcio buona la prima contro la Samp. Benino contro l’Inter: ora si guarda al Bologna

Per il Benevento calcio buona la prima contro la Samp. Benino contro l’Inter: ora si guarda al Bologna

4 Ottobre 2020

Soddisfacente la tanto attesa prima sfida in serie A del Benevento Calcio. Dopo una serie B da paura, il Benevento prova per la seconda volta l’ebbrezza di giocare in serie A. Emozione tra i tifosi che purtroppo non possono sostenere in campo la squadra causa pandemia. Le aspettative sono tante.

SAMPDORIA (4-42): Audero; Bereszynski, Colley, Tonelli, Augello; Candreva, Verre, Ekdal, Jankto;

Quagliarella, Bonazzoli. All. Ranieri

BENEVENTO: (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Caldirola, Glick, Foulon; Ionita, Schiattarella, Dabo; Insigne,

Caprari; Moncini. All. F. Inzaghi

Ore 18:00: fischio di inizio partita. Non passano otto minuti che subito la Sampdoria domina in campo tanto da permettere a Quagliarella di penetrare la porta dello Strega. Madornale errore di Montipò, che continua imperterrito a sbagliare e ad incassare un altro pallone al 17′. Raddoppia così Colley su cross di Candreva.

Ma il Benevento non demorde. Al 32′ – Primo giallo del match per Tommaso Auguello, che dà un pestone a Schiattarella; il Benevento attacca e al 33′ finalmente arriva il gol di Luca Caldirola su cross di Letizia.

Sale la tensione in campo. 1′ minuti di recupero e al 46′ Dabo prova ad andare a segno ma la palla va fuori. Finisce così il primo tempo! Samp-Benevento 2-1 dopo i primi 45 minuti.

Ore 19.10 si riprende. Via al secondo tempo. Nessun cambio per le squadre. Dopo 1 minuto di ripresa il Benevento sfiora il pareggio grazie ad uno sfortunato Insigne. Poco dopo la seconda ammonizione della partita: Tonelli.

Uno scatenato Moncini prova ad avanzare, ma viene continuamente intercettato dalla Samp. 56′ – In arrivo il primo cartellino giallo per la squadra di Mr. Inzaghi: intervento in ritardo di Dabo su Candreva.

Cambio di Inzaghi al 59’: fuori Dabo, dentro Improta! Subito seguito da Ranieri che toglie Candreva : al suo posto Depaoli.

63′ – Terza sostituzione per la Samp: dentro Gaston Ramirez al posto di Bonazzoli. Al 67′ ci prova la Sampdoria con Jankto: fuorigioco! Il Benevento può ancora sperare in un pareggio.

Moncini in attacco ci prova, ma perde nuovamente l’occasione. Ci pensa invece Caldirola: colpo di testa su corner dalla sinistra. Palla in rete ed esordio fantastico in Serie A per Luca Caldirola, con doppietta! 2-2 il risultato all’ 81′!

Inzaghi chiama i cambi: dentro Lapadula e Sau, fuori Moncini e Caprari. Fuori Foulon e Roberto

Insigne, dentro Hetemaj e Tuia.

La Samp non molla, ma non riesce ad andare a segno: prima con De Paoli e poi 85′ – GOL DI JANKTO!

MA È ANNULLATO! Fuorigioco!

Scatenata la Strega rimonta all’ 88′ – LETIZIA! SAMPDORIA-BENEVENTO 2-3!

4 minuti di recupero che non servono a far pareggiare la blucerchiata. Finisce così con la vittoria della Strega!

  1. “Ni” contro l’Inter di Conte

Prima sconfitta di campionato per la squadra di Mr. Filippo Inzaghi. Il Benevento esce sconfitto in casa dall’Inter. Una gara entusiasmante, che ha visto la Strega cimentarsi con uno dei pilastri della

serie A. Non sono mancati gli errori da parte di entrambe le squadra.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio (46′ Foulon), Glik, Caldirola, Barba (37′ Letizia); Ionita,

Schiattarella, Dabo (70′ Hetemaj); R. Insigne (46′ Tuia), Caprari; Moncini (63′ Lapadula). All. F. Inzaghi

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal (52′ Barella), Gagliardini (81′

Eriksen), Young (66′ Perisic); Sensi (66′ Brozovic); Sanchez, Lukaku (66′ Lautaro). All. Conte

Un Benevento disorientato dai primi minuti di gioco. Si è beccato un goal al 23’’ da Lukaku. I

giallorossi provano a reagire, ma con scarsi risultati. La gara continua e al 25′ – GOL DELL’INTER!

RADDOPPIO DI GAGLIARDINI. Dopo tre minuti terzo gol: Lukako in porta! Il Benevento è sotto di tre gol. Colpa di un rinvio sbagliato di Montipò.

La reazione non si fa attendere: L’Inter cerca di far ripartire la manovra dal portiere, ma Handanovic con i piedi sbaglia il passaggio, servendo Caprari. L’attaccante stoppa e tira, infilando il 3-1.

Barba visibilmente affaticato viene sostituito da Letizia. Ma al suo esordio da titolare Hakimi trova

subito il gol al 4’.

2. FINE PRIMO TEMPO: BENEVENTO-INTER 1-4

Benevento in campo con due cambi dentro Tuia per Insigne e Foulon per Maggio. Probabile

passaggio al 3-5-2 per cercare di arginare l’Inter sulle fasce.

Inizia il secondo tempo e Moncini prende un palo. Occasione persa per la Strega.

Fuori Vidal, dentro Barella per l’Inter. Dentro Lapadula, fuori Moncini per il Benevento. Subito occasione per Lapadula! Letizia scarica un gran destro da fuori, Handanovic respinge e Lapadula si trova il pallone a pochi passi dalla porta, ma arrivando in corsa non riesce a coordinarsi bene e tira fuori. 71′ – GOL DELL’INTER! A SEGNO ANCHE LAUTARO: 5-1

74′ – Occasione Inter, con due tiri uno dopo l’altro verso la porta di Montipò: sul secondo, di Barella, proteste interiste per un tocco di mano, ma Piccinini non dà il rigore. 76′ – GOL DEL BENEVENTO!

Doppietta di CAPRARI: 2-5.

L’INTER BATTE IL BENEVENTO 5-2

3. Oggi la sfida contro il Bologna

Per la terza giornata di campionato il Benevento di Pippo Inzaghi affronta in casa il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Una sfida da giocare tutta d’un fiato, soprattutto perché i giallorossi devono guadagnare altri tre punti, dopo la sconfitta contro l’Inter. Vai al sito.

Mr Inzaghi dovrebbe affidarsi al  4-3-2-1. Davanti spazio da subito a Lapadula al posto di Moncini. Sulla trequarti, alle sue spalle, potrebbe esordire in giallorosso

Iago Falque che insidia Sau (favorito) e Roberto Insigne. A centrocampo è probabile la conferma di Schiattarella in regia e al suo fianco delle due mezzali

Ionita e uno tra Hetemaj o Dabo. Dietro, con il solito Montipò fra i pali, i terzini saranno Letizia e Foulon, mentre Glik farà coppia al centro con Caldirola. Si accomoda in panchina Maggio che sembrava affaticato nella sfida scorsa. Per maggiori info vai al sito-scommesse.