Per fortuna che c’è la Primavera. De Vito: “Vittoria importante”

20 Novembre 2005

Almeno i piccoli ‘lupi’ danno soddisfazioni. Se la prima squadra accumula mortificazioni ed umiliazioni, la Primavera di mister Zichella va a gonfie vele. I lupacchiotti ieri hanno battuto nel derby di categoria il Napoli. Con un sonoro 4 a 1. Una vittoria schiacciante, che permette alla truppa irpina di restare seconda in classifica con 16 punti, e quindi, a soltanto cinque lunghezze dalla capolista Lecce. In goal il giovane centravanti Belleri e l’esterno destro Ragosta. Entrambi autori di una doppietta. Una vittoria roboante ed importante, a dimostrazione dell’ottimo lavoro che sta svolgendo lo staff del settore giovanile. Un successo storico, visto in mondo visione sugli schermi di Sky. Ottima la prova di tutto l’undici biancoverde. Prestazione da incorniciare del reparto arretrato che goal a parte non ha commesso sbavature. Sances e Varchetta, hanno dimostrato ancora una volta di avere tutte le carte in regola per poter essere aggregati in pianta stabile alla prima squadra. A sbloccare il risultato Belleri con un rigore al 40’ . A pochi minuti dall’inizio della ripresa gli azzurri trovavano la rete del pari grazie a Pascucci che recupera un pallone perso in malomodo da Ippoliti e si invola indisturbato verso la porta di De Marco, ma i lupi non ci stavano a pareggiare e Ragosta con una splendida doppietta portava il risultato sul 3 a 1. Belleri chiudeva le danze con un gran destro. Enzo De Vito presidente del settore giovanile è felice per la vittoria. Ma invita tutti a restare con i piedi per terra:“Tre punti importanti. Abbiamo dimostrato ancora una volta di avere un’ottima squadra composta da elementi che avranno sicuramente un avvenire. I ragazzi hanno disputato una grande partita. A parte l’errore di Ippoliti, non hanno concesso nulla agli avversari offrendo una gara da incorniciare. Il gruppo ha profuso tanto impegno riuscendo a sopperire con il cuore e con la grinta che li contraddistingue, delle carenze tecniche. Ci godiamo questo bel momento con la speranza che duri più al lungo possibile”. L’avvocato elogia i ragazzi: “ In questa squadra ci sono diversi ragazzi che faranno bene in futuro. Già qualcuno possiamo aggregarlo alla prima squadra, con la speranza che pian piano si riesca a inserire nel migliore dei modi . Sono contento settore giovanile, ma devo anche dire che se la prima squadra non riesce a fare risultato, i nostri successi non hanno alcun valore. Mi auguro che questo successo possa far svegliare anche i ‘grandi’ che purtroppo, hanno avuto un avvio poco brillante”. Secondi in classifica a cinque punti dal Lecce, dove vuole arrivare questo Avellino? “Non dobbiamo guardare alla classifica, altrimenti va a finire che iniziamo a soffrire di vertigini. E facciamo la fine di Crotone, dove abbiamo perso con l’ultima in classifica. Dobbiamo pensare ad una partita per volta e cercare di dare sempre il meglio per portare a casa un buon risultato. I Pugliese, come già accaduto nella passata stagione, mi hanno chiesto di valorizzare qualche giovane.. i play-off non ci interessano, ma se all’inizio del girone di ritorno dovessimo trovarci nelle prime posizioni, di certo non ci tireremo indietro. Quest’oggi (ieri ndr) oltre a De Marco che è un 84’ e a Belleri che è un 85, avevamo in campo ben quattro 88’.” De Vito conclude parlando della prima squadra: “Mi auguro di tutto cuore che le cose cambino e che si riesca a conservare la serie B. Con il settore giovanile stiamo facendo un grandissimo lavoro e speriamo che i nostri sforzi non siano vani”. Sabato Belleri e soci scenderanno in campo contro il Messina. Un’altra gara molto difficile, che vedrà opposti i piccoli lupi alla quarta potenza del campionato.(di Sabino Giannattasio)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.