Lupi: Fedele continua a sondare il mercato. Giocatori in partenza

20 Novembre 2005

Situazione insostenibile. Squadra irritante e zona salvezza sempre più lontana. Tutto questo è l’Avellino. Il solo Colomba non può salvare una barca che pian piano affonda mestamente in serie C. Anche contro la corazzata Torino, il trainer dei lupi dovrà rinunciare a diversi elementi. Infatti, mancheranno Riccio, Leon e Biancolino squalificati. Non ci sarà nemmeno Masiello, fermo ai box per infortunio. Un lupo incerottato per un’altra gara che almeno sulla carta non dovrebbe avere storia. Ma si deve cambiare tendenza si deve cercare di conquistare più punti possibili ed arrivare alla fine del girone d’andata con un bottino che possa permettere a tutti di continuare a sperare in quel treno chiamato salvezza. La situazione è critica, ma adesso tutti sono in discussione e tutti dovranno lottare per sudarsi una maglia, che fino a questo momento non è stata onorata al meglio. Intanto, il nuovo responsabile dell’area tecnica Fedele continua a lavorare per cercare di portare in Irpinia al più presto i giusti puntelli per potenziare l’organico a disposizione del trainer di Grosseto. Continua a circolare con molta insistenza il nome dell’esterno offensivo del Giugliano Vives. I buoni rapporti tra l’avvocato Maglione direttore sportivo dei tigrotti e la famiglia Pugliese potrebbero facilitare l’approdo dell’ex esterno di Sant’Anastasia e Ancona. Continua il filo diretto con l’Ascoli per Virga, Biso, Colombo e Ferrante. E’ sempre più probabile la partenza di capitan Puleo in direzione Messina. Possibile anche l’addio di altri due senatori: Ametrano richiesto con molta insistenza dal Genoa di Preziosi e Millesi, che quasi sicuramente anticiperà il suo passaggio alla Roma. Intanto, nel pomeriggio ci sarà la ripresa degli allenamenti.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.