Pd, Paola De Micheli domani ad Avellino

0
862

Fa tappa domani ad Avellino il tour di presentazione dell’ultimo libro dell’onorevole Paola De Micheli. “Concretamente. Prima le persone” è il titolo del volume – edito da Rubbettino con la prefazione dello scrittore Maurizio De Giovanni – che racconta l’impegno pubblico e privato dell’onorevole De Micheli, oggi candidata alla Segreteria nazionale del Pd.
L’appuntamento è per domani, martedì 13 dicembre alle ore 17.30 presso la sede di Avellino del Partito Democratico, in via Tagliamento.

Ad accogliere l’onorevole De Micheli saranno il Presidente provinciale Gerardo Capodilupo e il Segretario provinciale Nello Pizza. L’incontro, organizzato da Luca Cipriano, vuol essere una discussione a tutto campo sul ruolo del Partito Democratico nello scenario provinciale e nazionale, nonché sulle motivazioni e gli obiettivi dell’impegno in politica.

Paola De Micheli ha 49 anni ed è nata a Piacenza. Manager nel settore agroalimentare, è stata eletta alla Camera per la prima volta nel 2008. Già Sottosegretario all’Economia e alla Presidenza del Consiglio, Commissario per la ricostruzione post sisma 2016 e Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti. È iscritta al Partito democratico dalla sua nascita. Ha pubblicato il libro Se chiudi ti compro (Guerini e Associati, 2017) scritto con Antonio Misiani e Stefano Imbruglia. «Nell’ultimo decennio il Partito democratico ha ostentato molte identità diverse. Il risultato è che pare non averne più nessuna». Lo scrive Maurizio De Giovanni nella prefazione di Concretamente, il libro che Paola De Micheli dedica alla sua corsa alla segreteria del Pd.

Il libro, tuttavia, non è soltanto un’analisi nei problemi del partito né esclusivamente un’offerta – peraltro mai banale, anzi rivoluzionaria – di soluzioni che rendano il Pd un partito finalmente identitario e contemporaneo. Concretamente è anche il viaggio di una vita, la vita di Paola, che incrocia la militanza con tante straordinarie esperienze personali e professionali, indispensabili per rimanere ancorati alla realtà. Un canone, quello di Paola De Micheli, che ha riacceso la miccia della speranza in migliaia di sostenitori. A partire dallo stesso De Giovanni, che a proposito della candidatura scrive: «Sono fiducioso, perché la speranza nella Sinistra deve vivere ancora».