Pd, “Commissione 25 ottobre anomala”: anche l’area Marino si ribella

0
2

Avellino – Guerra ‘fratricida’ in casa Pd: anche l’area a sostegno della mozione Marino, capeggiata in primis dall’ex segretario provinciale Franco Vittoria, insorge contro la riunione, avvenuta in giornata presso la direzione del Pd di via Tagliamento, della commissione provinciale per la convenzione del 25 ottobre. “Ancora una volta il Pd, che si prepara alle assise provinciali, regionali e nazionale, in data 28 agosto, in modo del tutto anomalo e non rispettando le regole statutarie, ha convocato una commissione non tenendo in considerazione gli iscritti, i militanti e né tanto meno i principi di normale convivenza politica e civile”. E’ quanto emerge nel documento firmata dal Coordinamento Provinciale, Area Marino. “Il Pd è nato soprattutto per includere e per costruire una casa riformista al cui interno possano convivere vecchi e nuovi diritti di cittadinanza”.
L’area Marino chiede quindi l’intervento del reggente provinciale del Pd, il senatore Enzo De Luca affinché si accolli la responsabilità di traghettare il Pd alle assise di ottobre con una capacità di inclusione e che metta al centro i valori del vivere politico civile. “Quello che è accaduto oggi è un avvenimento del tutto anomalo, il reggente De Luca ha il dovere di intervenire per ripristinare il rispetto delle regole statutarie”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here