Parla l’ex Dal Monte: “Sia noi che l’Air meriteremmo più punti”

0
4

Allenamenti a ranghi ridotti per i biancoverdi che hanno dovuto fare a meno di Rossetti, Strong e Capel e nelle ultime ore si è aggiunto anche Darby. L’italiano, che già nel derby dopo qualche minuto è stato costretto a dare forfait, ha un risentimento al polpaccio, mentre l’ex Fuenlabrada è rimasto a casa perché colpito da un attacco febbrile. Mentre per l’uomo di Fayetteville c’è un piccolo problema alla schiena, lo stesso che già contro Napoli lo ha costretto a rimanere fuori. Probabile che l’uomo di North Caroline si allenerà solo sabato per poi scendere in campo domenica. La prossima giornata sarà fondamentale per Avellino. I biancoverdi affronteranno Teramo dell’ex Dal Monte. Contemporaneamente al Carnera di Udine si giocherà la delicata sfida tra Udine e Reggio Emilia, che in questi ultimi giorni ha tesserato Davide Lamma. Una vittoria per la Scandone vorrà dire raggiungere gli abruzzesi e distaccare una tra la Snaidero e la Bipop. I biancoverdi si ritroveranno un avversario difficile con tanto talento. Squadra che abbonda di stranieri e che ha come leader indiscusso Anthony Grundy. In settimana anche Teramo ha dovuto fare a meno di Leroy Hurd e solo domenica si saprà se sarà della partita, mentre Woodward e Nolan lamentano ancora problemi rispettivamente alla caviglia e al costato. Per i biaoncorossi del presidente Antonetti è una gara da vincere. Ma davanti si troveranno una Scandone acciaccata, ma motivata, vogliosa di cancellare la sconfitta rimediata in modo rocambolesco nel derby di Scafati. Ma Avellino-Teramo è soprattutto la gare degli ex. Da una parte c’è Boniciolli, che lo scorso anno era il condottiero degli abruzzesi, che corsari (8 vittorie in trasferta) espugnavano i parquet avversari. A fine stagione i teramani terminarono al 13° posto con 12 vittorie. Dall’altra ci sono due grandi ex biancoverdi, Norman ‘The Storm’ Nolan e il coach artefice del miracolo promozione Luca Dal Monte. Negli scontri diretti a condurre è Teramo. Il bilancio in Serie A è di 4 a 2 per i biancorossi. Gli abruzzesi troveranno sicuramente una calda accoglienza. Lo scorso anno la squadra del presidente Antonetti perse il derby in casa di 20 punti contro Roseto. Tale risultato contribuì a salvare gli Sharks. Ma vediamo come il coach biacorosso giudica Avellino ed intende preparare la sfida del Pala Del Mauro.
Coach domenica di fronte si ritroverà nuovamente quella maglia biancoverde che le ha dato tante soddisfazioni. Che partita sarà?
“Gara senza dubbio impegnativa. Si affrontano due squadre che meriterebbero di stasera un po’ più in alto in classifica Avellino in queste ultime settimane ha ritrovato il suo roster e con esso autostima e sicurezza. Non è da sottovalutare il fattore campo, che incoraggia i giocatori di casa a moltiplicare energie e intensità. La nostra gara sarà segnata dall’approccio mentale che avremo: pronti a non subire, a ribattere ogni loro iniziativa e saper prendere in modo giusto le nostre, sposando agonismo e accortezza tattica. Sarà comunque una partita giocata con energia e aggressività. Perché per entrambe l’obiettivo è la vittoria.”
In questo momento Avellino sta giocando un’ottima pallacanestro, cosa toglierebbe alla squadra di Boniciolli?
“Nulla, vorrei giocare la partita in perfetto equilibrio. La Scandone si sta ritrovando dopo aver affrontato un precampionato difficile, dove gli infortuni hanno prevalso. Ora con gli allenamenti al completo e con un roster di buoni giocatori i risultati stanno arrivando. Sabato nel derby sono stati molto sfortunati”.
Grundy, Hurd, Nolan, Janicenoks. Tanti talenti a disposizione, dove vuole arrivare la sua Teramo?
“La salvezza prima di tutto. Nel campionato italiano quest’anno c’è tanto equilibrio e noi non possiamo far altro che vincere”.
Sabato e domenica rivedrà i suoi amici Sanfilippo il figlio e Gresta. L’ha sentito Menotti negli ultimi giorni?
“ Non ancora. Negli ultimi tempi ci stiamo sentendo meno, ma il rapporto d’amicizia è sempre molto stretto”. (di Giovanni La Rosa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here