Notte di follia a Frigento: tenta di accoltellare il fratello, poi ferisce al volto due carabinieri

0
6469

Due Carabinieri feriti al volto e un arrestato. È il bilancio di quanto accaduto ieri sera a Frigento.

Istanti di follia che avrebbero potuto avere un epilogo decisamente peggiore se non ci fosse stato il repentino e decisivo intervento dei militari della Compagnia di Mirabella Eclano.

Al 112 giunge la comunicazione di una lite in famiglia: pochi minuti e la pattuglia arriva presso l’abitazione segnalata dove un 54enne avrebbe tentato di accoltellare il fratello, che fortunatamente riesce a fuggire via.

All’arrivo dei Carabinieri, l’aggressore (che nel frattempo era rimasto chiuso in casa con l’anziana madre) si precipita in cortile e, coltello alla mano, cerca di colpire i militari.

È stato solo grazie alla prontezza di riflessi dei due militari fatti segno dell’aggressione (che comunque sono stati colpiti e feriti, fortunatamente in modo non grave) e all’immediato intervento degli atri due colleghi che l’azione non ha prodotto più gravi conseguenze.

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, l’esagitato è stato condotto in Caserma.

D’intesa con la Procura della Repubblica di Avellino, il 54enne è stato tratto in arresto, ritenuto responsabile di minacce, lesioni personali e violenza a pubblico ufficiale.

L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Avellino.