Nel presepe vivente di Mercogliano la Madonna toglierà il velo: “Solidarietà alle donne iraniane”

0
883

Una società che opprime le donne è una società che opprime sè stessa. Questo è il messaggio sociale che l’Oratorio Don Bosco di Mercogliano e Don Vitaliano Della Sala, parroco di Capocastello, vogliono lanciare con la quarta edizione del presepe vivente.

Presepe che sarà allestito il 26 dicembre e i giorni 6 e 7 gennaio nell’antico borgo di Capocastello, dalle 17:00 alle 21:00, dove le scenografie e i personaggi daranno vita alla natività e agli antichi mestieri in un percorso di colori, musica e buon cibo.

Un percorso che vuole accendere le luci del Natale sulla battaglia delle donne iraniane per la libertà. A loro e a tutte le donne vittime di violenza sarà dedicato quest’anno il presepe vivente di Mercogliano, con una Madonna che sceglie di togliere il velo e riporlo sotto Gesù Bambino, come ha raccontato Don Vitaliano.