Nei guai due 24enni di Avellino per furto

0
50

Ponza – Gli irpini si sono “fatti conoscere” anche nella splendida e costosissima isola di Ponza. M.P. e D.F., queste le iniziali di due 24enni di Avellino, sono stati tratti in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Ponza perchè resisi responsabili di furto, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. I due avellinesi, infatti, dopo essere entrati in un bar dell’isola, hanno chiesto di consumare dei cocktail tipici della località. Con tutta tranquillità e da veri “ricconi”, al momento di pagare il conto, ovviamente salatissimo, hanno pensato bene di dileguarsi. Il titolare dell’esercizio ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri e all’arrivo dei militari i due 24enni erano ancora nei dintorni. All’alt dei Carabinieri i due, infastiditi, hanno reagito, a suon di calci e di pugni ma ad avere la meglio sono stati gli esponenti della Benemerita che, dopo averli bloccati, li hanno tratti in arresto per furto, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Dopo l’espletamento delle procedure di rito, gli avellinesi sono stati tradotti in Carcere. Intanto, nel corso di una serie di controlli sia per mare sia per terra, i Carabinieri di Ponza hanno arrestato tre studenti di Mugnano, V.T., G.T. e G.P., queste le iniziali di un 20enne, di un 19enne e di un 22enne, trovati in possesso di 60 grammi di hashish, già suddivisi in dosi. In carcere è finito anche un romano di 21 anni, L.A., sorpreso in località Santa Maria con alcune dosi di hashish.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here