Natale 2015: c’è chi festeggia in bikini, a Gallipoli spunta un “pupazzo di sabbia”

Natale 2015: c’è chi festeggia in bikini, a Gallipoli spunta un “pupazzo di sabbia”

25 Dicembre 2015

Ad Avellino il periodo di Natale coincide con pranzi, cene, serate in famiglia e davanti al camino, coperte e castagne, dolciumi e cioccolate calde. Tuttavia gli anomali 15 gradi raggiunti in città nel picco del giorno di oggi, hanno fatto pensare i più ad un anti-pasquetta, piuttosto che ad un classico banchetto luculliano natalizio. C’è comunque a chi è andata meglio, i 20 gradi registrati a New York rappresentano l’inverno più caldo degli ultimi vent’anni, le foto raffigurano passanti a maniche corte e cappello natalizio in giro per la Grande Mela, come se si fosse in primavera.

In Australia il discorso è un po’ diverso: essendo sotto l’equatore lì è piena estate da dicembre a febbraio e i turisti hanno scelto Bondi Beach per festeggiare il Natale tra bikini e tuffi in mare.

25 in spiaggia anche in Italia però, e dove se non a Gallipoli, patria del divertimento sulla sabbia. Nel paese pugliese si registrano già migliaia di prenotazioni per le feste a cavallo tra Natale e Capodanno, al “Samsara”, uno dei lidi organizzati più famosi dello Stivale, oggi è “spuntato” un pupazzo di sabbia che, con tanto di occhiali da sole, fa il verso agli infreddoliti cugini di neve.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.