Montoro saluta Francesco: “Sarai la nostra stella più luminosa”

0
6943

Palloncini bianchi liberati al cielo, lunghi applausi, magliette con scritto “Francesco vive” e uno striscione che recita “Sarai la nostra stella più luminosa”, ma soprattutto tanto dolore e sconforto. La comunità di Montoro si è stretta questa mattina nell’ultimo saluto a Francesco, il 13enne trovato impiccato a una cintura in camera dai genitori.

“Non c’è un perché” dice don Aniello Del Regno, parroco della chiesa di San Leucio a Borgo di Montoro, dove questa mattina si sono celebrati i funerali del giovane. “Siate forti” ha poi aggiunto riferendosi ai genitori del 13enne. E poi un messaggio indirizzato ai tanti giovani protagonisti, contro natura, di quell’ultimo saluto: “Prendete in mano la vostra vita. Inseguite sempre le vostre passioni. Usata di meno i cellulari e dialogate di più”.

I compagni della 3^A dell’istituto “Nicodemi”, così come le insegnanti, erano tutti presenti: “Vivrai per sempre nei nostri cuori” il loro commosso messaggio.