Montoro Inferiore premia Pecoraro, D’Amelio, Pascarella e…

0
15

Montoro Inferiore tra cultura e solidarietà. Un momento ricreativo con un duplice scopo creando una positiva simbiosi tra il divertimento e l’impegno sociale. Presupposti importanti che hanno spinto all’organizzazione di tre giornate dedicate all’impegno sociale, rassegna programmata da domani (primo settembre) al 3 settembre ed inserita nell’ambito della X edizione del Premio Domenico e Pietro De Simone. Un riconoscimento che nelle passate edizioni è stato consegnato ad importanti personalità della cultura, della musica, del volontariato e della politica. Tra questi è il caso di ricordare il Presidente della Regione Antonio Bassolino, l’ex Primo Ministro della Repubblica di Albania Pandelj Maiko, gli artisti Gigi D’Alessio ed Edoardo Bennato, Associazioni impegnate in progetti di solidarietà in America Latina ed in Africa. Per il Premio 2006 saranno presenti il Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio (2 settembre, ore 17,30), il Sottosegretario all’Istruzione Gaetano Pascarella (3 settembre, ore 20.00), l’Assessore Regionale Rosa D’Amelio la cui presenza è prevista questa sera alle ore 19.00. Gli on. Pecoraro, D’Amelio e Pascarella avranno un riconoscimento in nome di un impegno nel sociale e non solo. Domenica invece sarà proprio il sottosegretario all’Istruzione a premiare il progetto di Nino Del Pozzo relativo ai quaderni informatici a disposizione delle scuole per la diffusione della istruzione multimediale. I rappresentanti istituzionali parteciperanno ad incontri con i sindaci della zona e con i rappresentanti dell’associazionismo. Ma non solo. L’impegno elargito per la rassegna è ulteriormente testimoniato dall’iniziativa diretta a promuovere il progetto di adozione a distanza a favore dei bambini dell’America Latina a cui partecipano famiglie della piccola comunità di S. Bartolomeo. Insomma “la presenza di ministri, di rappresentanti del governo regionale – ha spiegato il senatore Andrea De Simone nonché anima della manifestazione – punta a consolidare il rapporto tra piccole realtà, Regione e Nazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here