Monteforte – In arrivo 560 mila euro per il recupero del castello

1 Gennaio 2006

Monteforte – Il 2005 si chiude con un importante finanziamento di oltre 560 mila euro per il recupero dei ruderi del Castello longobardo di San Martino. “Un anno positivo e ricco di progetti che hanno consolidato il sodalizio di questa amministrazione”. Così il sindaco Martino De Sapio, commenta la fine di questo 2005 tra bilanci e previsioni. “E’ stato raggiunto uno degli obiettivi che questa squadra amministrativa aveva prefissato: la ‘conquista’ del forte longobardo, simbolo della cittadina. Dopo il restauro dei resti del fortilizio, attiveremo una politica turistica finalizzata alla valorizzazione della località, potenziale punto attrattivo”. Restano al palo i lavori ai serbatoi idrici di località Gaudi. “Purtroppo – asserisce il sindaco – l’impresa appaltatrice ha stoppato i lavori di realizzazione per motivi ancora sconosciuti. Nonostante le sollecitazioni di ripresa dell’attività, ad oggi sono stati effettuati soltanto gli scavi e la messa in posa dei primi sedimenti”. Procedono a ritmo sostenuto gli interventi di risanamento idrogeologico. “Monteforte – continua il numero uno – è un paese ad alto rischio idrogeologico. Quest’anno frequenti sono state le operazioni di riequilibrio ambientale in vico Valentini e in gran parte del centro abitato. Abbiamo ottenuto anche fondi regionali che ci hanno permesso di intervenire immediatamente con progetti di ingegneria naturalistica. A condizionare la morfologia territoriale, anche la particolare posizione geografica del paese. Monteforte è situato in una conca dove confluiscono bacini idrici e falde acquifere. Smottamenti e cedimenti non fanno altro che mettere a repentaglio l’incolumità dei nostri concittadini”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.