Calitri – Marchitto: “Il 2006 si apre con l’adozione del Puc”

1 Gennaio 2006

Calitri – L’amministrazione retta da Vito Marchitto archivierà l’anno in corso raggiungendo tutti gli obiettivi preposti. In via di espletamento tutte le gare di appalto indette dal Comune, chiusi gran parte dei cantieri, consegnati alla cittadinanza i 46 alloggi popolari in contrada Croce Penta. Insomma, un anno di soddisfazioni che il primo cittadino calitrano commenta: “Il 2005 è stato l’anno delle conferme. Dal completamento dei programmi amministrativi, al riassetto socio-economico del paese. Insomma, siamo una squadra che lavora in sintonia e che ascolta la voce della popolazione”. Ormai prossimo alla fine della sua legislatura, Marchitto ha un ultimo progetto da lasciare in eredità alla sua gente: l’adozione del Piano Urbanistico Comunale. “Il nuovo anno – continua il numero uno di Calitri – si aprirà con l’entrata in vigore del Puc. Attiva la partecipazione delle associazioni di categoria al fine di consegnare alla cittadinanza uno strumento in linea con la conformazione territoriale del paese”. Si attende, entro il 15 gennaio, l’approvazione del decreto relativo alla riqualificazione di corso Matteotti. L’assessore regionale Marco Di Lello ha garantito che entro la metà del prossimo mese, arriveranno i fondi per ultimare i lavori al borgo antico della cittadina. Si prospetta un futuro roseo per Calitri e per la sua amministrazione. L’appuntamento con le prossime elezioni però getta non poche ombre sul da farsi di Marchitto e dei suoi stretti collaboratori. “La volontà di rimettersi in gioco c’è – continua il primo cittadino – bisogna però valutare alcuni episodi passati che mi hanno visto protagonista. Una mia probabile ricandidatura potrebbe non essere inquadrata adeguatamente e far scoppiare un vero e proprio caso politico”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.