Monteforte – De Sapio: “Il nostro impegno sostanziale per la comunità”

0
46

Monteforte – Villa comunale in località Alvanella: l’opposizione sferra un duro colpo nei confronti dell’amministrazione De Sapio. Ritardi nell’avvio dei lavori e troppe promesse senza traccia. Si mette addirittura in discussione la capacità amministrativa relativa ai settori più pregnanti, quali la gestione dell’area riservata dal Prg agli insediamenti produttivi.

D- Come risponde, sindaco, alle ‘accuse’ di mala gestione inoltrate da parte dell’opposizione consiliare?
R- E’ tutta colpa dei disguidi burocratici. In merito alla villa comunale di Alvanella, la volontà di questa amministrazione è di realizzare uno spazio verde affiancato da un’area da destinare al parcheggio. Non si tratta di un’opera di grandi dimensioni ma che sicuramente intende rispondere alle esigenze del luogo. Ricordo, a riguardo, che l’intervento è stato deliberato in Consiglio comunale con l’approvazione del progetto triennale delle opere pubbliche e ha già a disposizione le somme necessarie per l’esecuzione dei lavori. Il nostro, dunque, non è solo un impegno formale, ma sostanziale. C’è qualche ritardo nella presa di possesso dell’area, ma si tratta solo di aspetti burocratici.

D- Relativamente allo sviluppo industriale della zona di competenza, ci sono novità in vista?
R- Riguardo all’area adibita nel prg allo sviluppo di attività produttive è stata sottoscritta una convenzione con i privati proprietari del suolo per realizzare l’infrastrutturazione della zona, propedeutica all’insediamento delle attività produttive. In tal senso esiste un impiego di spesa cospicuo e i proprietari si sono impegnati a realizzare entro cinque anni dalla stipula il progetto. Nell’eventualità -non concretizzabile- di qualche cambiamento, siamo nella possibilità di riscuotere la polizza e realizzare comunque il tutto. E’ un argomento sul quale esiste certezza perchè va nell’interesse generale di tutti, in quanto rappresenta un volano di fondamentale importanza per l’economia locale.

D- Quali altre iniziative sta portando avanti l’amministrazione comunale per il rilancio e la tutela del comune?
R- Ci siamo astenuti dal tipico riposo del periodo agostano e abbiamo in questi ultimi giorni dato il là alla redazione di tre importanti progetti contro il rischio frane nei valloni San Martino, Giardino e Iemale. Il fine, quello di prevenire gli smottamenti, consentire una maggiore disciplina delle acque e, insieme agli altri progetti, mitigare il rischio idrogeologico. I tre interventi sono stati affidati, per l’elaborazione progettuale, ai tecnici comunali al fine di adeguarli alla logica dell’eco-compatibilità. Poi saranno presentati alla Regione per la valutazione e i finanziamenti. Si prevede un impiego di circa 2 milioni e mezzo di euro.

D- E l’mpegno sul fronte Lavori pubblici?
R- Un ulteriore passo in avanti ai fini del riammagliamento del tessuto urbano è stato proprio ora fatto con la pubblicazione del bando di gara per un nuovo lotto di marciapiedi da costruire lungo via Taverna Campanile, da via Loffredo all’angolo di via Aldo Moro. 6/700 metri di nuova area pedonale rialzata. Il bando scade ai primi di settembre. (Antonietta Miceli)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here